Sassoli, negli aeroporti di tutta l'Ue si metta la foto del reporter bielorusso

'Quello di Pratasevich è un rapimento di Stato'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Vorremmo che negli scali principali della Ue venisse sistemata una foto di Roman" Pratasevich, il giornalista arrestato dalle autorità della Bielorussia, "come segnale perché la nostra solidarietà non venga a mancare". Così il presidente del parlamento europeo David Sassoli parlando della situazione in Bielorussia.

"Tutte le istituzioni non possono voltarsi da altra parte rispetto a quello che succede nel Mediterraneo e alle nostre frontiere, le questioni sui migranti siano delle priorità da affrontate con pragmatismo e concretezza, per trovare soluzioni pragmatiche e concrete". Lo ha detto il presidente del parlamento europeo David Sassoli, precisando che il dossier è uno dei temi del Consiglio europeo. Bisogna "affrontare con realismo questo problema e farlo rapidamente", ha aggiunto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie