Emilia-Romagna

Aggredisce due ragazzini e ha armi nello zaino, arrestato

Nel Bolognese, bloccato 45enne con disagio psichico

Andava in giro con un piccolo arsenale nello zaino e, senza alcun motivo, ha aggredito due ragazzini di 13 anni che erano in bicicletta: dopo aver gridato frasi sconnesse, li ha spintonati e fatti cadere a terra, mandando entrambi al pronto soccorso. E' successo ieri a Castenaso, nel Bolognese, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 45 anni, residente in zona, con qualche precedente e già in cura per un disagio psichico.

I militari lo hanno rintracciato in un supermercato poco lontano dal luogo dove aveva assalito i due tredicenni e dove era entrato impugnando un coltello e spaventando cassieri e clienti. Addosso, fra gli indumenti e uno zaino, gli sono stati trovati un altro coltello, un bastone, un'ascia e altri arnesi.

Il 45enne risponde di porto illegale delle armi che aveva con sé, tutte sequestrate, e di resistenza a pubblico ufficiale, visto che ha reagito contro i militari intervenuti per bloccarlo. Oltre a questo, rischia anche una denuncia per le lesioni che ha procurato ai due tredicenni che ha fatto cadere dalla bici, se le famiglie decideranno di querelarlo. Entrambi i minori sono stati accompagnati all'ospedale Maggiore di Bologna e uno ha avuto una prognosi di cinque giorni, per le ferire rimediate nella caduta dalla bici.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie