Riapre a Padova 'Mura Vive', museo narrante multimediale

Fortificazioni tornano a vivere con installazioni ambientali

Redazione ANSA PADOVA

(ANSA) - PADOVA, 07 APR - Riapre al pubblico a partire da sabato 9 aprile "Mura Vive - Museo Narrante Multimediale", il progetto di fruizione innovativa delle mura di Padova che attraverso installazioni ambientali immersive, postazioni didattiche, ricostruzioni tridimensionali e un'app mobile dedicata, fa tornare viva la cinta muraria più estesa e meglio conservata d'Europa, narrandone fatti storici, vicende e pure qualche leggenda, e ripopolandola di personaggi e di voci.
    Continua così l'esperienza del "museo diffuso permanente" avviato lo scorso anno, con la proposta di una visita emozionante e coinvolgente all'interno delle quattro "stazioni" allestite in altrettanti bastioni e porte: Porta Savonarola, Porta Liviana (o di Pontecorvo), Torrione Alicorno e Porta Codalunga. In un processo di continuo sviluppo della proposta, a queste si aggiungerà a breve una nuova stazione a Torrione della Gatta (apertura a fine aprile), e successivamente due ulteriori a Torrione Castelnuovo (settembre 2022) e a Bastione Impossibile (2023).
    A ideare e promuovere il progetto l'associazione Comitato Mura di Padova, attiva da quasi cinquant'anni nello studio, la valorizzazione e la tutela di questo importante monumento simbolo della città. Didattico e innovativo, "Mura Vive" propone un nuovo approccio alla fruizione della cinta muraria, unendo al rigore storico-scientifico la dimensione tecnologica e artistico-teatrale. Gli spazi antichi si popolano così di racconti e immagini, e dalle pareti di porte e bastioni i personaggi prendono vita come interloquendo con il visitatore, raccontando storie di conflitti e di guerre, di imperatori e dogi, condottieri e inzegnieri, di importanti figure femminili, e ancora di scienziati e di uomini comuni, di eroici felini e alicorni. Sono i protagonisti, noti e ignoti, di vicende di politica e governo cittadino, ma anche di quotidianità, in una cavalcata emozionante lunga cinque secoli, dall'assedio del 1509 ai giorni nostri. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie