Dal 16 aprile "Artodi-I grandi artisti che hanno scelto Todi"

Da Beverly Pepper a Dorazio, Alighiero Boetti, Bruno Ceccobelli

Redazione ANSA TODI (PERUGIA)

(ANSA) - TODI (PERUGIA), 14 APR - Beverly Pepper e Piero Dorazio. Alighiero Boetti e Bruno Ceccobelli. Nomi di grandi artisti, diversi e spesso lontani per ragioni generazionali e di approccio creativo: Todi ha fatto tesoro della presenza di questi personaggi, fino a diventare un centro propulsivo nell'arte contemporanea, con aperture anche internazionali.
    È ciò che propone la mostra "Artodi - I grandi artisti che hanno scelto Todi", curata da Massimo Mattioli negli spazi del cinquecentesco Palazzo del Vignola. In mostra ci saranno opere dei "maestri", assieme a quelle di altri artisti cresciuti in questo florido ambiente, spesso allievi o collaboratori degli stessi, in vere e proprie "botteghe" di ispirazione rinascimentale.
    Una storia che ha inizio ai primi anni Settanta, con l'arrivo nella cittadina umbra della scultrice americana Beverly Pepper e poi del suo amico Piero Dorazio, protagonista dell'Astrattismo del secondo dopoguerra, membro dell'influente Gruppo Forma 1. A loro saranno dedicate sale personali, mentre una sala accoglierà opere di Bruno Ceccobelli, cresciuto a Roma con il gruppo della Scuola di San Lorenzo e poi rientrato in Umbria negli anni Novanta, e di altri artisti, da Giuseppe Gallo a Gianni Dessì, Nunzio, Piero Pizzi Cannella, Marco Tirelli.
    Speciali focus illustreranno l'attività dell'Associazione Piazza Maggiore, che è riuscita a portare a Todi mostre di artisti del calibro di Carlo Carrà, Max Bill, Hans Harp, Gerardo Dottori, Renato Guttuso. E del Todi Festival, rassegna teatrale che fin dalle prime edizioni ha affidato la propria immagine a grandi artisti, da Alighiero Boetti a Michelangelo Pistoletto, da Jannis Kounellis ad Arnaldo Pomodoro. Ci saranno poi due spazi dedicati alla ceramica.
    Promossa dall'associazione Todi per l'Arte, con il contribuito della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e la partnership con Anteo, la mostra, sarà aperta dal 16 aprile fino all'11 settembre. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie