Genova, nuovo allestimento per la Galleria di Palazzo Spinola

Full immersion nei Sei-Settecento genovese

Redazione ANSA GENOVA

(ANSA) - GENOVA, 11 MAR - Un nuovo allestimento dell'"Appartamento del Marchese", che permette un'immersione totale nella grande stagione del Seicento genovese attraverso dipinti di grandi dimensioni realizzati da artisti come Rubens Gregorio e Lorenzo de Ferrari, Bartolomeo Guidobono, e poi il terzo e quarto piano, che dopo i bombardamenti avevano perso ogni connotazione storica, completamente ridisegnati attraverso la luce, per dare evidenza a capolavori come l'Ecce Homo di Antonello da Messina, ma anche a dipinti di Strozzi, Van Duck, Paggi, agli argenti o alle antiche porcellane, che mostrano l'arte di imbandire la tavola.
    La Galleria Nazionale di Palazzo Spinola di Pellicceria, nel cuore del centro storico di Genova, si rinnova attraverso "Nuove Luci", il titolo dell'allestimento e leit motiv che guida i visitatori alla scoperta dei capolavori contenuti nel palazzo.
    "Abbiamo voluto mettere un punto fermo nella storia del museo - spiega Alessandra Guerrini, direttore del Palazzo Reale di Genova - presentando le acquisizioni degli ultimi anni con un allestimento rinnovato. Il percorso è accompagnato da strumenti multimediali per una migliore fruizione. Le opere nuove spaziano dal Medioevo al Settecento che ben si integrano con quelle già presenti".
    In esposizione, quindi, assieme alle opere già presenti anche nuove acquisizioni, le donazioni e le opere restaurate. "Questo nuovo allestimento mette in risalto le opere della collezione - sottolinea Gianluca Zanelli, direttore delle Gallerie Nazionali di Palazzo Spinola - con un nucleo che grazie alle donazioni si sta ingrandendo. Abbiamo creato un percorso con approfondimenti sulla pittura del Rinascimento, sulla grande stagione del Barocco genovese e oltre. Il terzo e quarto piano del palazzo, che avevano perso connotazione storica sono stati ripensati per mettere al centro non solo opere ma anche altri manufatti come i servizi da tavola, che possono essere visti in ogni dettaglio".
    Nell'occasione è stato anche presentato "Nuove Luci.
    Acquisizioni, donazioni e restauri. Galleria Nazionale della Liguria 1958-2021", catalogo che raccoglie numerosi contributi scientifici. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie