National Gallery Londra, The Blue Boy torna a casa dopo 100 anni

Tela di Gainsborough sarà esposta in una mostra gratuita nel '22

Redazione ANSA LONDRA

(ANSA) - LONDRA, 30 GIU - Esattamente 100 anni dopo esser stato visto per l'ultima volta alla National Gallery di Londra, il dipinto "The Blue Boy" di Thomas Gainsborough il 25 gennaio 2022 tornerà "a casa", nel museo di Trafalgar Square, per essere protagonista di una mostra-evento gratuita in programma fino al 15 maggio del prossimo anno. L'opera, dipinta nel 1770, rappresenta il meglio dell'arte britannica del XVIII secolo ed è la risposta di Gainsborough all'eredità di Anthony van Dyck e alla ritrattistica di grande stile. Il dipinto, oggi di proprietà della Huntington Library, Art Museum e Botanical Gardens di San Marino, in California, non è stato mai prestato e probabilmente non lo sarà di nuovo: pertanto la mostra rappresenta un'occasione imperdibile. La storia dell'opera è affascinante: acquistato nel 1921 dall'imprenditore ferroviario e immobiliare Henry E. Huntington, "The Blue Boy" lasciò la National Gallery il 25 gennaio del 1922 dopo esser stato esposto per 3 settimane in segno d'addio (lo videro circa 90 mila visitatori). Prima che il quadro partisse per la California, l'allora direttore della National Gallery, Charles Holmes, scrisse "au revoir" sul retro del dipinto, nella speranza che sarebbe tornato un giorno: un auspicio che presto diventerà realtà. Accanto a "The Blue Boy", saranno esposti nella mostra anche altre opere della collezione del museo londinese e un nucleo di lavori che dimostrano la profonda influenza di Van Dyck sulla pratica e sull'identità di Gainsborough. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie