Riapre Mediterraneo, il ristorante con giardino del MAXXI

Al via la stagione estiva del locale nel museo di Roma

di Ida Bini ROMA

ROMA - Torna ad animarsi l'estate romana con la riapertura di "Mediterraneo", il ristorante e cocktail bar con giardino del MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo. C'è tanta voglia di tornare alla normalità e di godersi in un luogo di cultura una piacevole sosta gourmand con buona musica e immersi in un'isola incantata di luci, colori e piante dal sapore tropicale. I nuovi allestimenti del locale di design sono curati dallo studio di architettura Project On, che con un reticolato di luminarie ha ricreato un magico cielo stellato mentre corde naturali, filari di edera e lampadari sospesi conferiscono alla location un'atmosfera tropicale che alleggerisce il rigore del palazzo firmato dall'archistar Zaha Hadid. Tra i complementi d'arredo in marmo, acciaio e legno di recupero, il locale che si trova nell'area esterna del Maxxi mostra anche una consolle per i live set estivi, dal martedì alla domenica. La proposta enogastronomica punta sempre su materie prime di qualità e del territorio e su ricette tradizionali rivisitate; rispetto all'anno scorso la formula però è più conviviale, con l'aggiunta di una grande varietà di assaggi sfiziosi e in formato mini per fare il giro del mondo con i sapori: dal polpo in tre varianti ai piccoli hamburger e alle colorate bowl di poké da comporre. Non mancheranno anche i dessert classici come il tiramisù, la cheesecake e i sorbetti.
    Il titolare del locale open air per 250 ospiti, l'imprenditore romano Alessandro Cantagallo, ha scelto di farsi affiancare dal bartender Glauco, che prepara cocktail ispirati ai profumi dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, e dallo chef Emanuele Pompili che commenta: «Cerchiamo di spaziare con piccole portate, dal pesce cotto e crudo alla carne, tra carpacci, marinati e tartare. Cercheremo di accontentare anche vegetariani e vegani. In carta», prosegue lo chef «riproponiamo piatti dell'anno scorso che hanno funzionato come la Nerano, i 4 pomodori, e l'Aglio, olio, gambero rosso e lime». Altra protagonista della stagione estiva sarà la selezione musicale con la direzione artistica di Manfredi Alemanno, che ha ideato un interessante calendario di live session, anche con ospiti internazionali.
    Per maggiori informazioni: mediterraneorome.it (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie