Viaggi di lusso personalizzati con The Drivers Club

Grand tour con auto d'epoca sulle strade più belle d'Italia

di Ida Bini ROMA

CORTINA - Automobili storiche e di lusso, itinerari su misura e non convenzionali, viaggi tra le bellezze d'Italia: sono i tre ingredienti di The Drivers Club che organizza percorsi giornalieri e grand tour personalizzati in luoghi speciali e legati alle eccellenze artistiche, artigianali ed enogastronomiche del nostro territorio. Per ogni itinerario sono a disposizione 30 modelli di automobili d'epoca e contemporanee di gran pregio - dalla Ferrari 246 GT Dino alla Porsche 911 eS Targa 2.4; dalla KK Jaguar E-Type Roadster V12 alla Lamborghini Huracans - con la possibilità anche di viaggiare con un autista. «Questo progetto trova ispirazione nelle infinite bellezze del nostro Paese» commenta Matteo Morichini, fondatore del The Drivers Club appassionato di arte, viaggi e automobili «e nella volontà di svelare e sostenere lo straordinario patrimonio storico e artistico minore. Diamo la possibilità ai nostri soci e ai clienti dell'hotellerie 5 stelle», prosegue Morichini «di fare un'esperienza di viaggio esclusiva, autentica e diversa dal solito e di scoprire il territorio e le sue ricchezze storico-artistiche secondo i propri interessi attraverso le più belle destinazioni italiane».
    L'idea del club è di prendersi cura del cliente e di coniugare il desiderio di viaggio alla ricerca del bello e alle limitazioni in questo periodo di emergenza sanitaria, visto che ogni tour è disponibile in modalità individuale o con un autista che accompagna un ristretto numero di persone. I viaggi coinvolgono tutto il Belpaese, dalle Alpi alle isole, e si concentrano sulle strade più belle e meno battute. Durante i viaggi, associati al soggiorno in alberghi di lusso o boutique hotel, The Drivers Club seleziona esclusive soste gourmand e artistiche, spesso chiuse al pubblico, e percorsi che svelano angoli inediti del nostro Paese. Si fanno escursioni in barca e visite private a palazzi, a siti archeologici, a musei, a giardini segreti e si entra nei più prestigiosi atelier artigianali. Ogni itinerario è accompagnato da ricercate esperienze culinarie regionali e locali che prevedono soste in aziende vinicole di fama internazionale e in ristoranti stellati o in trattorie della tradizione, dove le materie prime sono un'eccellenza. Il viaggio cucito su misura permette anche di visitare prestigiose aziende di automobili e piccole realtà artigiane che sono un'eccellenza di ingegneria e design: si entra nelle fabbriche della Ferrari e della Lamborghini ma anche in quelle di Dallara, modello di sostenibilità in provincia di Parma, e di Pagani, storica azienda automobilistica in provincia di Modena. The Drivers Club offre inoltre l'accesso privilegiato ad alcuni dei più importanti circuiti italiani come l'autodromo del Mugello e quello di Vallelunga, oltre a partecipare a eventi sportivi e a rievocazioni storiche. Tra i percorsi che hanno ottenuto più successo in estate e in autunno ci sono quelli tra i vigneti della Toscana con un itinerario che si snoda dalla Maremma al Chianti, e in Sardegna da Chia alla Gallura, proposta che tornerà disponibile dal prossimo aprile. Ai grand tour si aggiungono altri due prestigiosi itinerari: tra le bellezze artistiche e le prelibatezze gastronomiche dell'Emilia Romagna, da Ravenna al Polesine Parmense, e dal 2022 da Cortina alla Val Gardena, nelle Dolomiti. Il viaggio in Emilia Romagna dura da 2 a 7 giorni e si presta a numerose variazioni. Si parte da Ravenna, capitale indiscussa dei mosaici, dove si visita la meravigliosa basilica di Sant'Apollinare e si prosegue verso Imola, dove è possibile correre sul suo famoso circuito, visitare la città e gustare il menu stellato del ristorante San Domenico. L'itinerario prosegue verso Parma, nel cuore dell'Emilia, per scoprire paesaggi di colline e corsi d'acqua, di castelli e palazzi pieni di storia e dei tanti borghi ricchi di arte e bellezza. Seguendo il corso del Po si arriva a Polesine Parmense, dove si fa sosta all'Antica Corte Pallavicina degli chef Luciano e Massimo Spigaroli per apprezzare le autentiche eccellenze gastronomiche locali. All'interno si visita anche il museo del Culatello e del Masalén, tra i prelibati salumi che frollano nelle cantine di stagionatura più antiche del mondo.
    Il viaggio nelle Dolomiti, disponibile dal 2022, è una sorta di Sellaronda in automobile: si parte da Cortina e si viaggia tra le strade più scenografiche della Val Gardena e della Val Badia fino al confine con il Trentino. In questo circuito naturalistico si presta molta attenzione al cibo di qualità e all'ospitalità in alberghi storici come l'Hotel Cristallo di Cortina d'Ampezzo e in chalet di grande pregio.
    Per maggiori informazioni: thedriversclub.it
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie