Alimentare: Piancavallo, impianto turistico e sociale

Redazione ANSA TRIESTE
(ANSA) - TRIESTE, 11 SET - Un'innovativa struttura agrituristica che rilancia l'attività agricola e di allevamento in alta quota, recupera immobili abbandonati con un progetto improntato alla riconversione energetica, alla sostenibilità e alle produzioni biologiche. È la sintesi con cui l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, forestali, ittiche e montagna Fvg ha espresso all' inaugurazione dell'agriturismo Baracca del Sauc in località Cansiglio, a pochi minuti dal centro di Piancavallo, in comune di Budoia.

Il progetto di iniziativa privata ha avuto il sostegno della Regione tramite il Programma di sviluppo rurale (Psr) per le strutture di allevamento, di recupero del pascolo e di attività di agricoltura primaria. L'azienda include inoltre un agriturismo con fattoria didattica e sociale, anche questa finanziata con i contributi del Psr. Quest'ultima potrà dare occupazione a persone con disagio fisico ed intellettuale. Il complesso ha consentito il recupero dell'area a pascolo, come era fino a 50 anni fa, la realizzazione di un centro aziendale per il ricovero degli animali, bovini, ovini e caprini e una nuova azienda biologica. Nel progetto sono previsti investimenti, oltre che per le attività di produzione, anche di trasformazione (latticini, yoghurt, carni). L'iniziativa si inserisce nella proposta agrituristica, anche ricettiva, con cui la Regione vuole riqualificare l'offerta locale ad un pubblico di visitatori anche stranieri. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie