Corsa al bio +5% consumi in Italia e +11% export

Dati Nomisma Federbio al Sana, uova e confetture al top

Redazione ANSA ROMA

Le vendite complessive del biologico sono in crescita del 5% in Italia e si assestano a 4,6 miliardi di euro, considerando i 12 mesi con termine a luglio 2021. Anche l'export bio Made in Italy continua la sua corsa: +11% rispetto allo scorso anno, totalizzando 2,9 miliardi di euro, confermandosi il Paese con il maggior numero di vendite nei mercato europei. E' quanto emerge dall'Osservatorio Sana realizzato da Nomisma in collaborazione con AssoBio, tra i principali partner di Salone e FederBio; un report che divide i consumi interni pari a 3,9 miliardi di euro (+4%) e del fuori casa, pari a 701 milioni di euro (+10%).

La ristorazione collettiva e commerciale ritorna a crescere dopo il crollo del 27% (487 milioni di euro) registrato nell'edizione 2020. La distribuzione moderna con il 56% fa la parte del leone tra i canali di vendita delle vendite interne: 2,2 miliardi di euro (+2%) tra ipermercati, supermercati, libero servizio, specialisti drug, discount ed ecommerce. Nel carrello biologico degli italiani, secondo l'Osservatorio, sono tre i prodotti più venduti: le uova (137 milioni di euro), le confetture e spalmabili a base di frutta (106,5 milioni di euro) e le bevande vegetali (69 milioni di euro). La drogheria incide a valore per il 57% sul totale, seguita dal fresco con il 21% (formaggi, salumi, yogurt, uova), l'ortofrutta al 12%, bevande al 6%, carni e freddo al 2%. Il 54% della popolazione fra 18 e 65 anni viene considerato "consumatore frequente", ossia mette a tavola prodotti 'bio' almeno ogni giorno o almeno una volta a settimana. Ma mentre siamo i primi in Europa per numero di coltivatori biologici (oltre 70mila) e di imprese di trasformazione (oltre 10mila), la spesa pro capite cresce lentamente: appena 70 euro contro i 188 euro in Francia e i 180 euro in Germania. Comunicazione, formazione e ricerca universitaria, istruzione scolastica, sono le linee su cui il governo investire per innescare un processo virtuoso nello sviluppo di un'economia agricola biologica anche in Italia.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie