ANSAcom
ANSAcom

Silver economy, un’opportunità per il Paese

Roma ANSAcom

E’ impossibile discutere di invecchiamento attivo senza affrontare il tema della silver economy, definita come “l'economia costruita sulle risorse accantonate o possedute dalla fascia di popolazione anziana che, per consistenza ed estensione, costituisce un mercato in costante espansione”. Una opportunità da cogliere attraverso adeguate politiche di sviluppo a lungo termine ma anche lo strumento che, attraverso soluzioni tecnologiche innovative, permette di dare “vita agli anni”, in particolar modo a coloro che si trovano in quella generazione emergente che si situa a cavallo della fine del loro percorso professionale e fino ai 75 anni circa. È emerso oggi in occasione degli Stati Generali dell’Invecchiamento Attivo organizzati a Roma da HappyAgeing - Alleanza Italiana per l’Invecchiamento Attivo. La silver economy, è stato sottolineato, rappresenta anche un’opportunità economica per il Paese, “trattandosi di un servizio a 360° e non semplicemente di tipo assistenziale”. E’ necessario, quindi, agevolare le aziende che vogliono investire in questo settore creando un network, una partnership tra loro e le organizzazioni, e creare cluster, gli incubatori per le start up. La silver economy rappresenterebbe, in questo modo, l’elemento di raccordo tra tre tasselli fondamentali per la vita dell’adulto-anziano: reddito, sanità e socialità. “È fondamentale -spiega Francesco Macchia di HappyAgeing - Alleanza Italiana per l’Invecchiamento Attivo - che tutti i decisori, di livello nazionale e regionale, siano consapevoli della fondamentale importanza di sostenere i pilastri dell’invecchiamento attivo in un Paese in cui l’età media continua a crescere: immunizzazione in primo luogo, come la pandemia ci ha insegnato, ma anche corretta nutrizione e movimento. E si deve soprattutto guardare alla silver economy come una straordinaria opportunità che non ci possiamo permettere di perdere in un momento tanto delicato. Auspico che l’incontro di oggi sia solo l’inizio di una duratura interlocuzione tra HappyAgeing e le forze politiche e istituzionali: siamo a disposizione per fornire soluzioni tecniche al prossimoGoverno e al nuovo Parlamento”.

In collaborazione con:
Happy Ageing

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie