Acqua: Istat, 28% famiglie non si fida a berla dal rubinetto

Dato più alto nel Mezzogiorno, in Sicilia quasi il 60%

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 MAR - Sono il 28,5% le famiglie italiane che dichiarano di non fidarsi a bere l'acqua di rubinetto. Lo rende noto l'Istat in vista della giornata mondiale dell'acqua.
    Il dato è stabile rispetto al 2020, sebbene la quota sia diminuita progressivamente nel tempo (40,1% nel 2002). Permangono notevoli differenze territoriali: dal 16,8% nel Nord-est al 57,2% nelle Isole. A livello regionale, le percentuali più alte si riscontrano in Sicilia (59,9%), Sardegna (49,5%) e Calabria (38,2%), le più basse nelle Province autonome di Bolzano-Bozen (0,8%) e Trento (2,4%). Molto inferiori alla media nazionale anche le quote di Valle d'Aosta (8,6%) e Friuli-Venezia Giulia (11,6%). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA