BAIC BJ212, cambiamenti per 'monumento' dei suv cinesi

Addio look militare con design stile Classe G e nuovi interni

Redazione ANSA ROMA

Il fuoristrada militare, poi adattato al mercato civile, Beijing Jeep BJ212 è uno dei 'monumenti' dell'industria automobilistica cinese, prodotto a partire dal 1965 sulla base ingegneristica del 4x4 russo UAZ-469 sia dalla Beijing Automobile Works (azienda di proprietà del Governo municipale di Pechino) che dalla Tianjin's First Auto Works.
    Ora, per effetto del forte calo delle vendite dell'ultima generazione sul mercato - ancora molto legata nell'aspetto spartano e nelle finiture sommarie al modello originario - la BAIC ha deciso di adeguare il BJ212 alle richieste della clientela, che pur interessata alle eccellenti qualità in off road e alla robustezza di questo fuoristrada, non vuole acquistare e circolare con un veicolo simbolo di una Cina ormai lontana, e soprattutto con un suv distante anni luce dalla varie Toyota, Land Rover e Mercedes.
    Un rendering del modello 2022 diffuso in Cina anticipa quelli che potrebbero gli interventi sul design e sui contenuti del 4x4 BJ212, che - non a caso - richiama in molti dettagli il look di un'altra icona del segmento, proprio il Mercedes Classe G.
    Osservando il cofano motore, la cui forma è stata adeguata alla nuova motorizzazione diesel, si scoprono però anche richiami ad un modello ormai uscito di produzione da tempo, la Fiat Campagnola seconda generazione, mentre il frontale sembra essersi ispirato all'Ineos Grenadier.
    Per quanto riguarda gli interni del nuovo BJ212, non è difficile immaginare che le modifiche saranno ancora più imortanti rispetto all'esterno per soddisfare i clienti cinesi.
    Ci sanno dunque un grande display, vari sistemi di infotainment e altre soluzioni high tech 'prelevate' di modelli degli altri brand del Gruppo BAIC. Nessun notizia invece sulle caratteristiche tecniche che, comunque, terranno conto della eventuale utilizzazione militare e delle esportazioni in altri mercati tradizionalmente vicini al mondo UAZ/BAIC. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie