IAA Monaco, Great Wall in Europa con brand Wey e Ora

Esposti suv premium plug-in Coffee 01 e compatta elettrica Cat

Redazione ANSA MONACO DI BAVIERA

  Tra i motivi d'interesse della prima edizione di IAA Mobility a Monaco spicca la qualificata presenza del gruppo cinese Great Wall Motors (GMW) con i suoi due marchi Wey e Ora. Un debutto evidentemente legato all'avvio delle importazioni in Germania con apertura degli ordini a fine 2021 e inizio delle consegne nella prima metà del 2022.
    Come è stato annunciato all'evento sullo stand allo IAA Mobility si tratterà di un nuovo modello di business incentrato sull'utente - con una piattaforma capace di rispondere a tutte le esigenze di mobilità - che prevede l'apertura del primo brand experience center europeo per la marca Wey a Monaco di Baviera all'inizio del 2022.
   

Caratterizzati da contenuti di alto livello tecnologico, come l'intelligenza artificiale ad autoapprendimento, la connessione 5G e, ancora, la potenza di calcolo per offrire un sistema operativo ad alta velocità, i due marchi Wey e Ora beneficiano di 30 anni di esperienza e di capacità innovativa della Casa madre GWM.
    Leader nel mercato cinese per i suv premium Great Wall vanta un posizionamento di vertice nel suo Paese nella progettazione di reti intelligenti, nonché pioniere nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie chiave come Autopilot e V2X (veicolo verso qualsiasi cosa). In dettaglio, il suv premium ibrido plug-in Wey Coffee 01, il primo modello che arriverà in Europa, combina le ultime tecnologie con un ecosistema completamente incentrato sul cliente. La sua piattaforma Coffee Intelligence è basata sull'intelligenza artificiale che combina sistemi di cockpit intelligenti con la connettività smart. Coffee 01 è la prima auto prodotta in serie a incorporare un chip Qualcomm Snapdragon 8155, che fornisce potenza di calcolo ad alta velocità.
    La tecnologia chiave 5G, la connettività Wi-Fi, il riconoscimento facciale, il display con realtà aumentata e il display dell'infotainment da 14 pollici fanno del suv Coffee 01 il leader tecnologico nella mobilità. Da notare che l'intelligenza artificiale di Wey Coffee 01 apprende attivamente e viene sempre aggiornata via Cloud.
    Wey Coffee 01 offre fino a 150 chilometri di autonomia elettrica grazie alla batteria da 41,8 kWh che utilizza in questo caso il motore elettrico da 135 kW posto sull'asse posteriore. Coffee 01 in modalità Bev accelera da zero a 100 km/h in 7 secondi circa, e arriva fino a 135 km/h. Superata la soglia dei 150 km con una singola carica, Wey Coffee 01 può sfruttare l'efficiente motore 2.0 Turbo Miller da 150 kW (200 Cv) per una potenza combinata del motore anteriore e dei motori elettrici di ben 350 kW (470 Cv) con 847 Nm di coppia massima.
    "Wey Coffee 01, grazie sia all'autonomia che alle prestazioni in modalità BEV - ha detto Vittorio d'Arienzo, direttore pianificazione prodotto Europa GWM - permette una vera esperienza di guida elettrica, unica nel panorama PHEV, senza alcun compromesso nella guida a lungo raggio per i nostri clienti".
    L' elettrica compatta Cat di GWM Ora - secondo l'azienda - ha invece il potenziale per cambiare le regole in questo segmento e con la sua combinazione di design retrò futuristico, hardware di qualità e tecnologia dell'informazione intelligente, è sinonimo di una nuova generazione di auto sostenibili, innovative e con allestimenti unici nel segmento di riferimento.
    Ora Cat è costruita sulla piattaforma per veicoli elettrici Lemon di GWM e a seconda del tipo di batteria offre un'autonomia fino a 400 km. Con l'e-motor da 126 kW (170 Cv) e 250 Nm, che consente la tipica accelerazione urbana da 0 a 50 km/h in 3.8 secondi. Ora Cat dispone di serie di numerosi sistemi di assistenza che migliorano la sicurezza e il confort. "Con GWM ora stiamo costruendo un marchio per uno stile di vita completamente nuovo in Europa - ha detto Rebecca Grajecki, direttore brand e marketing Europa per Wey e Ora - avvicinandoci ad un tipo di target orientato alla moda e allo stile di vita, e strizzando l'occhio a una generazione inserita profondamente nel contesto urbano".  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie