IAA Monaco: Mercedes completa gamma EQ con EQB, EQE ed EQG

Dalla compatta alla media business passando per il fuoristrada

Redazione ANSA MONACO

Otto anteprime e la première di cinque modelli completamente elettrici: all'IAA Mobility di Monaco, Mercedes-Benz presenta l'attuale e futura gamma per la mobilità elettrica, dalle compatte alle berline di lusso ad alte prestazioni, passando per i veicoli multispazio (MPV).
    La casa della Stella in un live night show ha alzato il velo sulle novità di mercato in arrivo da Stoccarda puntando particolare attenzione sui suoi sub-brand per sottolineare la sua determinazione a 'Lead in Electric', essere leader della mobilità elettrica.
  

  Mercedes-Benz, Mercedes-EQ, Mercedes-AMG, Mercedes-Maybach e Smart arrivano alla IAA Mobility con un totale di otto anteprime. Cinque di questi sono modelli completamente elettrici, più un ibrido ad alte prestazioni.
    Diversi modelli completamente elettrici hanno festeggiato la loro anteprima mondiale all'IAA, a partire da tre premiere che andranno a completare la gamma EQ composta già da EQC, EQA e la più recente EQS.
    Anteprima europea, dopo il reveal in Cina, per l'EQB. Con i suoi sette posti rappresenta l'unico suv premium flessibile e capace di poter soddisfare molteplici utilizzi quotidiani.
    Fuori compatta, dentro spaziosa (con i suoi 4.684 mm di lunghezza e 1.834 mm di larghezza, per un'altezza di 1.667 mm), grazie al passo lungo di GLB (2.829 millimetri), EQB si posiziona nell'emisfero delle compatte, assieme alla più piccola EQA. Al tempo stesso, EQB sarà la prima vettura di serie a trazione puramente elettrica prodotta nello stabilimento ungherese di Kecskemét. I veicoli per la Cina saranno prodotti a Pechino.
    La gamma comprende inizialmente i modelli EQB 300 4MATIC con una potenza di 168 kW ed EQB 350 4MATIC da 215 kW. Seguirà un modello a trazione anteriore. È prevista anche una versione con autonomia particolarmente elevata.
    A questa modern-luxury car si affianca la più grande EQE, la berlina business e sportiva con un elevato livello di comfort.
    Il lancio globale è previsto a partire da metà del 2022, con la produzione che coinvolgerà i siti di Brema, per il mercato mondiale, e Pechino, per il mercato cinese.
    Generosa negli spazi, EQE è più compatta di EQS e, con 3.120 millimetri, ha un passo più corto di 90 millimetri. Per dimensioni esterne è assimilabile a CLS, con la quale ha in comune anche la struttura con lunotto fisso e cofano del bagagliaio al posto del portellone posteriore. Le dimensioni dell'abitacolo superano di netto persino quelle dell'attuale Classe E (Serie 213), ad esempio per lo spazio all'altezza delle spalle nel vano anteriore (+27 mm) e per la lunghezza dell'abitacolo (+80 mm). La posizione dei sedili è più alta e dominante (+65 mm). Il bagagliaio ha un volume di 430 litri. Il design degli interni e gli equipaggiamenti sono ispirati a EQS, così, ad esempio, sono disponibili a richiesta dotazioni come MBUX Hyperscreen, porte Comfort automatiche (anteriori) e asse posteriore sterzante.
    La batteria ha un contenuto di energia utilizzabile di circa 90 kWh e l'autonomia raggiunge i 660 km nel ciclo WLTP. Al momento del lancio, la gamma dei modelli comprende due versioni: EQE 350 da 215 kW e un secondo modello. Altre versioni seguiranno in un momento successivo.
    A completare la gamma elettrica EQ il concept EQG, che a Monaco svela un'anteprima della versione completamente elettrica della leggendaria icona off-road della Stella.
    Con il Concept EQG, Mercedes-Benz presenta un prototipo molto vicino alla versione in produzione della variante completamente elettrica della sua icona. Visivamente, questa concept car combina il look della Classe G con elementi di design tipici dei modelli full electric di Mercedes a contrasto.
    Il concept EQG rimane nella tradizione stilistica propria di questo modello ed è immediatamente riconoscibile come una Classe G. Il prototipo, prossimo alla produzione, adotta la silhouette angolare della Classe G, compresi i suoi elementi iconici. La vista frontale resta familiare, anche grazie ai tipici fari rotondi. La variante completamente elettrica presenta una griglia del radiatore nera profonda continua. Con quattro motori elettrici vicini alle ruote e controllabili individualmente, il veicolo offrirà caratteristiche di guida uniche, su strada e in fuoristrada. Come con qualsiasi 4x4, le ridotte del Concept EQG possono essere attivate tramite un selettore a 2 velocità per soddisfare con sicurezza i requisiti off-road più elevati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie