Dacia Jogger, carrozzeria e abitacolo a misura di famiglia

Sfruttando base CMF-B, offre in 4,55 metri tanto spazio a bordo

Redazione ANSA Roma

Con i suoi 4,55 metri Jogger è il modello più lungo della gamma Dacia ma la sua è una crescita 'coerente' in quanto - pur ricercando lo spazio necessario a tutte le esigenze della famiglia - mantiene immutate le qualità in termini di rigidità e robustezza della piattaforma CMF-B dell'Alleanza Renault Nissan Mitsubishi. La variazione in senso longitudinale è avvenuta grazie a un modulo posteriore specifico, cosa che ha permesso di disegnare un corpo vettura che offre 'abitabilità, lo spazio di carico e la versatilità di una ampia wagon di segmento C.
    La moderna piattaforma CMF-B offre tra l'altro, la massima protezione in caso di urto grazie ad una resistenza di livello superiore. La struttura della carrozzeria è rinforzata in corrispondenza del vano motore (longheroni e culla bassa) e dell'abitacolo. La presenza di sensori di pressione nelle porte e di un accelerometro consente inoltre di rilevare anticipatamente le collisioni laterali velocizzando l'apertura degli airbag a tendina e laterali che proteggono addome, torace e testa.
    Ispirata al mondo crossover - con ulteriori elementi off-road nella versione Extreme - Dacia Jogger unisce un design più moderno agli stilemi classici del brand, continuando dunque d offrire quel look solido e rassicurante che è la cifra costante dei prodotti Dacia. Il frontale verticale presenta l'ampia calandra - tipica della marca e aggiornata con il nuovo logo - accompagnata dai parafanghi ben marcati (che evidenziano la posizione delle ruote ai quattro angoli) e dal cofano orizzontale scolpito.
    Spiccano i moderni gruppi ottici con tecnologia Led e sagomati per creare la tipica firma luminosa a Y. Le ruote di grande diametro sono enfatizzate dagli elementi protettivi degli archi e dell'assetto 'alto' (200 mm di altezza libera da terra) che rendono Jogger adatta anche ad un fuoristrada non impegnativo. Al riguardo Dacia ha escluso che questo modello possa essere offerto in futuro con un sistema di trazione diversa da quella anteriore perché questa missione - in ambito del segmento C - sarà affidata al futuro suv anticipato con il concept Bigster dello scorso anno.
    Jogger unisce grande praticità, come dimostrano gli speciali corrimano sul tetto che si ruotano per diventare barre trasversali, ad una attenta ricerca aerodinamica, riscontrabile nelle ampie carenature sottoscocca e nella parte anteriore dai flap controllati per ottimizzare i flussi. I fari posteriori verticali massimizzano l'apertura in larghezza del portellone del bagagliaio, il cui volume utile varia tra 213 e 1.819 litri a seconda delle posizioni dei sedili delle due file posteriori di sedili.
    L'abitabilità interna è avvantaggiata dal passo di ben 2,90 m, dall'altezza a filo padiglione di 912 mm e - a livello di accesso alla seconda e terza fila di sedili - dall'ampiezza delle porte posteriori e dallo specifico design dei finestrini laterali (+40 mm rispetto agli anteriori).
    All'interno di Jogger spiccano le differenti altezze delle sedute (+ 55 mm tra prima e seconda fila e + 25 mm tra seconda e terza) per offrire la massima visibilità e un adeguato confort anche a chi viaggia dietro. Previsti 24 litri di vani portaoggetti dislocati in tutto il veicolo affinché tutti gli occupanti ne possano usufruire. A seconda delle versioni, i passeggeri dei sedili posteriori possono usufruire di due tavolini dotati di porta bevande; sono scorrevoli su 70 cm per adattarsi alla morfologia e alle esigenze di tutti Fin dal secondo livello di allestimento, un inserto in tessuto attraversa la plancia in senso orizzontale esaltando la qualità e la finitura della plancia di Dacia Jogger. Nella parte superiore, molto razionalmente, sono raggruppati gli strumenti per la guida e l'intrattenimento (cruscotto, display multimediale) mentre in quella inferiore, sempre a portata di mano, si trovano i comandi secondari (climatizzazione, dispositivi di assistenza alla guida). Dacia Jogger propone tre offerte multimediali affinché tutti possano scegliere il proprio livello di equipaggiamento a seconda delle versioni: l'ingegnoso Media Control comandato o meno dallo smartphone, Media Display con touchscreen da 8 polici, Media Nav con navigazione e funzione Smartphone Replication con il WiFi. Sono presenti a seconda delle versioni, fino a tre prese da 12 V per ricaricare il tablet in qualsiasi momento. L'offerta di serie è completata da altri equipaggiamenti utili come i comandi al volante per cruise control e l'accensione automatica dei fari.    

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie