Hyundai Casper, micro-suv anche elettrico pensato per India

Look robusto e tecnologie green per soddisfare anche la Corea

Redazione ANSA ROMA

Hyundai parte all'attacco del mercato indiano dei suv di piccole dimensioni, un segmento in forte crescita nell'ambito di un Paese che ha enormi potenzialità automobilistiche e che vede la marca sudcoreana al secondo posto, alle spalle dello storico leader locale Maruti Suzuki.
    Lo fa con il nuovo Casper (nome in codice Ax1) che inizierà ad essere prodotto in settembre per il mercato domestico di Hyundai e subito dopo verrà lanciato in India. dove competerà con la nuova Tata HBX, con la Maruti Ignis e la Mahindra KUV100.
    Una delle caratteristiche di spicco di Casper è la presenza, nel programmi per i prossimi mesi, di una variante 100% elettrica che potrebbe anche essere esportata in altri Paesi e che avrebbe la possibilità di competere - semmai ne venisse realizzata una variante con omologazione Ue - con Fiat Panda e i futuri modelli 'green' di questo segmento entry level.
    Hyundai Casper al lancio sarà proposta con motori benzina 1.0 aspirati e turbo accoppiati a un cambio automatico a 4 rapporti. L'unità aspirata eroga 76 Cv e sarà abbinata a un cambio automatico a 4 velocità di serie, mentre il turbo benzina TGDI sempre da 1,0 litri - lo stesso della Hyundai Venue venduta in India - produce 100 Cv.
    Per il debutto in India Casper, per contenere i costi, potrebbe prevedere anche il 4 cilindri da 1,2 litri di Nios o il 3 cilindri da 1,1 litri di Santro. Il Casper vedrà la concorrenza in India del prossimo micro SUV Tata HBX, che sarà dotato di un motore a benzina da 1,2 litri. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie