Ford Performance Explorer ST diventa racing utility vehicle

Esemplare unico per dimostrare le sue capacità anche in pista

Redazione ANSA ROMA

Ford Performance, che è la divisione dell'Ovale Blu dedicata ai modelli da competizione e a quelli stradali con prestazioni estreme, ha presentato una inedita versione del suv Explorer che verrà inserita nella flotta delle auto utilizzate per la propria Racing School.
    Il debutto ufficiale di questo insolito - e certamente interessante - racing utility vehicle (Ruv) è previsto per domani, in occasione del tradizionale evento Woodward Dream Cruise dedicato al mondo Ford che si svolge in Michigan tra Pontiac e Ferndale sulle 14 miglia della Woodward Avenue.
   

La Ford Performance Racing School gestisce dal 2006 il proprio programma di formazione e perfezionamento per i guidatori, con corsi sulla sicurezza e programmi speciali in circuito per piloti. Una nuova aggiunta al programma è la ST Suv Experience, rivolta ai proprietari di modelli Ford Edge ST e Ford Explorer ST.
    Per mostrare di cosa sono capaci i modelli ST, Ford ha realizzato un esemplare one-off dell' Explorer ST dotato di motore biturbo V6 3,0 litri con 400 Cv e 560 Nm di coppia - per il momento invariato rispetto al modello di serie - mentre sono stati completamente rivisti l'assetto e l'abitacolo.
    A livello di telaio, freni e altri elementi dinamici, molte parti sono state prelevate dal catalogo Ford Performance alla voce Mustang GT500. E' il caso dei dischi freno in combinazione con le pinze Brembo a sei pistoncini e del liquido racing per l'impianto idraulico, in modo da garantire una adeguata potenza frenante sull'asse anteriore. Cambiata, oltre all'assetto 'basso' e irrigidito, anche la gommatura che prevede i Michelin Pilot Sport Cup 2 nella misura 315/30 su cerchi speciali in lega leggera da 21 pollici.
    E come si conviene nelle auto delle gare Nascar - e in generale per correre in pista - l'abitacolo dell'Explorer ST è stato completamente svuotato, dotata di sedili da corsa Recaro (sono 4 per consentire il cosiddetto 'taxi lap') con cinture a quattro punti e un roll-bar di generose dimensioni. E sono spariti i finestrini laterali sostituiti dalle regolamentari tendine grigliate in tela di sicurezza. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie