Nissan, un Juke da rally ricorda la 240Z

Dedicata ai 50 anni dalla vittoria all'East Africa Rally

Redazione ANSA MILANO

Per celebrare il 50° anniversario della vittoria Nissan all'East Africa Rally la 240Z, Nissan si 'inventa un'auto da rally basata su Juke. Le immagini dell'ipotetico Nissan JUKE Rally Tribute Concept sono state rilasciate in concomitanza del primo giorno del leggendario Safari Rally Kenya, che fa parte del calendario del World Rally Championship da 19 anni. Il Juke di produzione è stato il punto di partenza naturale per il design di Juke Rally Tribute Concept, grazie al suo assetto robusto e rialzato, con sbalzi anteriori e posteriori corti che conferiscono alla vettura potenziali doti da off-road.
 

   Con passaruota maggiorati, in grado di ospitare pneumatici fuoristrada su misura, la vettura è più imponente, mentre le luci aggiuntive montate sul cofano e sul tetto sottolineano il carattere da competizione off-road. Cofano nero e ruote nere di Juke Rally Tribute Concept sono un omaggio alla 240Z del 1971 che partecipò all'East Africa Rally. Gli stessi spunti estetici hanno ispirato la concept car Gripz, presentata da Nissan al Salone di Francoforte nel 2015, che a sua volta ha influenzato il design di Juke, lanciato nel 2019. Il powertrain di Juke Rally Tribute Concept sarebbe un ibrido elettrico, caratterizzato da elevata efficienza e coppia istantanea.
    "Juke Rally Tribute Concept - ha commentato Coralie Musy, Vice President, Brand and Customer Experience di Nissan Automotive Europe - celebra un evento importante per Nissan: la partecipazione e la vittoria della leggendaria 240Z all'East African Rally nel 1971. Il concept, inoltre, riflette la storia di Nissan in termini di crossover, design sorprendente e propulsori elettrificati. Siamo lieti di celebrare il 50° anniversario di quella straordinaria impresa con queste immagini suggestive. Nissan sta scrivendo un capitolo emozionante della sua storia, con il rinnovamento della propria gamma di crossover in Europa. La nuova generazione di Juke, introdotta alla fine del 2019, è molto apprezzata dai clienti. Da poco, inoltre, abbiamo lanciato la terza generazione di Qashqai e il prossimo anno arriverà il nuovo X-Trail".
    La 240Z, che nel 1971 si aggiudicò la vittoria nell'estenuante East African Safari Rally, era guidata da Edgar Herrmann con il navigatore Hans Schüller. Il rally fu un successo per il marchio, che con le altre due 240Z in gara che ottennero la seconda e settima posizione. Inoltre, la vittoria rappresentò la seconda vittoria consecutiva del marchio nel rally. La 240Z era spinta da un motore a sei cilindri in linea da 2,4 litri da 210 CV, a trazione posteriore. L'auto che vinse è stata restaurata nel 2013 e fa parte della collezione Nissan che si trova a Zama, vicino alla sede centrale Nissan nella prefettura di Kanagawa in Giappone. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie