VW Polo, via alle vendite della sesta generazione in Italia

Prime consegne da ottobre, prevista anche versione TGI a metano

Redazione ANSA ROMA

Dopo la premiere mondiale di un mese fa, sono iniziate le vendite in Italia di nuova Volkswagen Polo.
    L'aggiornamento della sesta generazione riguarda il design esterno ora più evoluto e affinato, mentre all'interno tanti contenuti tecnologici mutuati dai segmenti superiori rendono disponibili sulla compatta Volkswagen i livelli più avanzati di assistenza alla guida, connettività e digitalizzazione.
    Il listino italiano parte da 18.350 euro per la nuova Polo 1.0 EVO 80 CV, disponibile anche con la formula finanziaria Progetto Valore Volkswagen (PVV) 36 mesi con 3.200 euro di anticipo e 35 rate mensili da 149 euro. L'arrivo nelle concessionarie italiane è programmato per il prossimo mese di ottobre.

    Da oltre 45 anni sul mercato e con più di 18 milioni di esemplari costruiti, la Volkswagen Polo è uno dei modelli compatti di maggior successo a livello globale. 
La sesta generazione di questa bestseller raggiunge un nuovo stadio evolutivo, in cui il design, le tecnologie e gli equipaggiamenti ricevono un aggiornamento di vasta portata. Dal punto di vista estetico, il design si caratterizza per la zona frontale e per la posteriore ridisegnate.
    Grazie al nuovo design delle luci, è stata realizzata un'inedita firma luminosa diurna e notturna. Per la prima volta, in abbinamento ai fari a LED Matrix IQ.Light (ulteriore novità, di serie per l'allestimento Style) entra a far parte della firma luminosa anche la fascia a LED nella calandra.
    Nell'abitacolo, la nuova generazione si distingue per la strumentazione digitale Digital Cockpit, sempre di serie, il volante multifunzione ridisegnato anch'esso di serie, sistemi di infotainment di ultima generazione con Online Connectivity Unit (OCU con eSIM) e App-Connect Wireless (di serie dall'allestimento Life).
    La cinque porte compatta si avvicina ai segmenti superiori anche dal punto di vista della sicurezza e dell'assistenza alla guida: una novità assoluta nella sua categoria è l'IQ.Drive Pack con Travel Assist, in Italia di serie sugli allestimenti Style e R-Line.
    L'aggiornamento riguarda infine la gamma di motori composta ora da tre unità a benzina, tutte a tre cilindri con cilindrata di 999 cm3. Sviluppano rispettivamente 80, 95 e 110 CV, questi ultimi due sono dotati di turbocompressore. Il motore 95 CV viene offerto anche in abbinamento a un cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti, di serie nel caso del 110 CV.
    Al vertice dell'offerta, in attesa della sportiva GTI, il 1.0 TSI da 110 CV e 200 Nm con cambio doppia frizione DSG a 7 rapporti spinge la nuova Polo fino a 195 km/h di velocità massima e copre lo 0-100 km/h in 10,4 secondi. Il consumo combinato WLTP è di 5,6 litri/100 km, cui corrispondono 127 g/km di CO2 emessa.
    Nei prossimi mesi, la gamma si arricchirà del motore 1.0 TGI da 90 CV con alimentazione a gas metano. Le linee di allestimento partono dal livello d'ingresso della versione Polo, seguita dalla Life e dalle due varianti al vertice della gamma Style e R-Line. Viene inoltre riproposta, come per la versione precedente, l'offerta di Tech Pack opzionali che vanno ad arricchire la dotazione tecnologica di serie. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie