Mini, nuova generazione a 20 anni da lancio della 'moderna'

Nuovo design e sempre più tecnologica a vantaggio del comfort

Redazione ANSA MILANO

La Mini 'moderna' torna in scena con una nuova generazione, a vent'anni dal suo lancio. Come da buona tradizione, la ricetta vincente resta la stessa, ovvero costruire vetture premium per il segmento delle compatte, con tutta una serie di novità che giustificano l''aggettivo 'nuova'.

 

 


    "Oggi non solo lanciamo una macchina nuova - ha commentato Stefano Ronzoni, Direttore di Mini Italia - ma parliamo anche dei vent'anni del brand Mini all'interno di BMW Group. Il cliente Mini cerca quella diversità che per noi è un valore e anche per questo puntiamo su canali come il design (vedi la collaborazione ventennale con lo IED, Istitituto Europeo di Design), musica, cinema. Siamo un brand al quale piacciono le contaminazioni".
    Al primo impatto, la nuova Mini comunica un ampio aggiornamento del design, della tecnologia e della qualità che danno un nuovo slancio anche alla Mini Cooper SE completamente elettrica, versione che abbiamo provato su strada, nel contesto urbano di Milano. Le nuove scelte per il design degli esterni ridisegnano l'aspetto inconfondibile della Mini in chiave decisamente 'purista', grazie ad una logica di riduzione.
    La vista frontale della 3 porte, della Cooper SE, della 5 porte e della Cabrio, è dominata dalla caratteristica griglia del radiatore, il cui contorno esagonale occupa ora molto più spazio, e dai fari tondi caratteristici di Mini. Le luci di posizione sono invece sostituite da prese d'aria verticali poste molto all'esterno, belle e funzionali perché tagliano le barriere d'aria per ottimizzare l'aerodinamica.
    La striscia centrale del paraurti, che funge anche da portatarga, è ora del colore della carrozzeria invece che nero.
    Accattivanti i nuovi contorni dei bordi dei passaruota e gli indicatori laterali integrati nei rivisitati Side Scuttles, sono ora dotati di tecnologia LED. Un design superficiale ridotto caratterizza la vista posteriore delle varianti del modello Mini con motore a combustione. Una cornice nera riprende la forma esagonale della griglia del radiatore.
    Il faro antinebbia posteriore è ora integrato nella grembialatura posteriore come unità LED ristretta. Tra le caratteristiche principali della nuova generazione di Mini ci sono anche i colori a contrasto per tetto e calotte degli specchietti retrovisori esterni, oltre alle colorazioni in Jet Black, Aspen White e Melting Silver e al Chili Red per la John Cooper Works.
    Per la Mini 3 porte 5 porte viene offerta anche una variante innovativa come il tetto Multitone Roof, con una gradazione di colore, che va dal San Marino Blue attraverso il Pearly Aqua fino al Jet Black, creata con una nuova tecnica di verniciatura.
    Oltre alle verniciature esterne Rooftop Grey metallizzato e Island Blue metallizzato, sarà disponibile anche la variante Zesty Yellow, inizialmente disponibile solo per la MINI Cabrio.
    Le caratteristiche luci posteriori con design Union Jack fanno ora parte dell'equipaggiamento di serie.
    Nuovo disegno anche per gli interni e novità per la gamma sono i sedili sportivi nella variante colore Light Chequered, che completano la verniciatura esterna in Zesty Yellow. Il numero di elementi cromati è stato notevolmente ridotto in tutti gli interni e le due prese d'aria esterne rotonde sono ora incorniciate da pannelli neri. Le prese d'aria interne sono state completamente ridisegnate e sono ora incassate per essere a filo con la superficie.
    Fa il suo ingresso a bordo un display touchscreen a colori da 8,8 pollici, mentre pulsanti touch per selezionare i preferiti e le superfici lucide Piano Black sono ora di serie. Inoltre, il sistema audio, i pulsanti di funzione per le luci di emergenza e i sistemi di assistenza alla guida sono integrati nella centralina circolare. Di serie è anche il nuovo volante sportivo in pelle e di nuova concezione della struttura e delle tastiere.
    I pacchetti di equipaggiamento John Cooper Works Trim, Mini Yours Trim e Mini Electric Trim presentano una anche una versione particolarmente pregiata del volante sportivo, dotato di una superficie in pelle nappa e di poggia pollici più grandi.
    I prezzi della nuova generazione di Mini partono da 21.850 euro e arrivano fino ai 41.300 della versione John Cooper Works Cabrio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie