ANSAcom
ANSAcom

Dal tennis alle auto il futuro di Ford è Game Changer

Faltoni, raccontiamo lo spirito di cambiamento dei tempi

MILANO ANSAcom

Il cambiamento che guarda al futuro, per Ford, tra tennis, auto e obiettivi di mobilità sostenibile da raggiungere nei prossimi anni. L'occasione, per la casa dell'ovale blu è quella della partecipazione in veste di auto ufficiale alle Nitto ATP Finals 2022. "Ci sono momenti che hanno cambiato la storia del mondo delle auto, del tennis e non solo - ha spiegato Fabrizio Faltoni, Presidente e amministratore delegato di Ford Italia - e li abbiamo raccontati attraverso la rubrica social Be a Game Changer Stories con la quale siamo riusciti a narrare, in pillole, storie di persone, azioni e momenti capaci di incarnare lo spirito del proprio tempo e dare vita a un cambiamento, segnando così un nuovo corso". Protagonista attorno ai campi da tennis, la strategia di elettrificazione del marchio, che sta interpretando nella nuova chiave di mobilità con la spina anche alcuni dei veicoli che hanno fatto la storia del marchio. "Ci siamo focalizzati su alcuni dei momenti che hanno cambiato per sempre la storia di Ford - ha commentato ancora Faltoni - a partire dal lancio della Mustang del ’64, la sportiva muscolosa con un potente V8 sotto al cofano, passando per il debutto della nuova Mustang Mach-E, la prima vettura 100% di Ford, per approdare ai giorni nostri con il lancio della strategia che prevede, in Europa, la vendita esclusiva di vetture elettriche entro il 2030. Entro il 2035 tutti i veicoli Ford venduti nel Vecchio Continente saranno 100% elettrici e entro la stessa data raggiungeremo la neutralità carbonica negli impianti produttivi e nella logistica". In quanto a sfide, tema condiviso in questi giorni con il mondo del tennis, Ford punta dritta al futuro dell'automobile. "La transizione elettrica è già iniziata - ha spiegato Faltoni - e Ford è pronta ad affrontare il cambiamento offrendo una gamma di prodotti sostenibili e connessi. Entro il 2026 il nostro obiettivo in Europa è di vendere oltre 600mila veicoli elettrici ed entro la stessa data tutte le versioni commercializzate avranno almeno una versione plug-in hybrid o full-electric. Entro il 2030 l’Ovale Blu produrrà solo auto elettriche, due terzi delle vendite di veicoli commerciali saranno plug-in o full electric, mentre entro il 2035 impianti europei, logistica e fornitura Ford raggiungeranno la neutralità carbonica". Nell’ambito di questa accelerazione, Ford punta sulla razionalizzazione delle attività, dividendole in tre unità distinte ma interdipendenti tra loro. "In particolare - ha commentato l'AD di Ford Italia - per quanto riguarda le vetture, Ford si sdoppia in due business unit, ovvero Ford Blue e Ford Model e. Ford Blue si occuperà dello sviluppo dei veicoli tradizionali a combustione interna per guidare la crescita e la redditività, riducendo i costi di gestione, semplificando le operazioni e migliorando la qualità. Ford Model e accelererà l’innovazione con la consegna di veicoli elettrici rivoluzionari, sviluppando software e tecnologie per i servizi connessi, che saranno condivise con le altre divisioni del marchio Ford".

In collaborazione con:
FORD

Archiviato in


Modifica consenso Cookie