Macron annuncerà sostegni all'automotive il 26 maggio

Intanto decisa riqualificazione addetti fonderie con 50 milioni

Redazione ANSA Roma

Già attivo dal settembre del 2020 con un piano di sostegno ai settori dell'aeronautica e dell'automobile, il governo di Parigi sta completando il programma France Relance con una serie di interventi specifici che il ministero delle Finanze (a cui è demandata la gestione dei contributi provenienti dall'Ue) ha definito assieme alla Pfa, cioè la Filiera dell'Automobile e della Mobilità. Il presidente Macron annuncerà il 26 maggio i dettagli degli interventi che mirano a salvaguardare il settore e a fare del Paese il leader nei veicoli a basse emissioni. Nel frattempo, dopo una riunione interministeriale che si è tenuta a Bercy, sono stati decisi interventi a favore del settore metallurgico che arriveranno al fondo annunciato lunedì dal ministro dell'Economia Bruno Le Maire, per riqualificare i dipendenti delle fonderie automobilistiche. Si tratta in tutto di 50 milioni: Renault e Stellantis contribuiranno con 10 milioni di euro ciascuno, lo Stato per 30 milioni. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie