Tesla record nel 2021, l'utile balza a 5,5 miliardi

Salgono i ricavi. Trimestre sopra attese, ma a Wall Street cala

Redazione ANSA NEW YORK

Tesla archivia un 2021 record.
    L'utile netto è salito a 5,5 miliardi di dollari su ricavi per 53,8 miliardi, in deciso rialzo rispetto allo scorso anno quando le vendite si attestarono a 31,5 miliardi e l'utile a 721 milioni. Positivo anche il quarto trimestre, che si è chiuso decisamente al di sopra delle attese degli analisti. Nonostante la trimestrale oltre le previsioni, Wall Street punisce i titoli Tesla che, nelle quotazioni after hours, arrivano a perdere il 6%.
    Il colosso di Elon Musk paga l'aver constatato come i problemi alle catene di approvvigionamento potrebbero rallentare la produzione del 2022. A preoccupare gli investitori è anche l'aumento della concorrenza, con gli ingenti investimenti nell'elettrico da parte delle case automobilistiche 'tradizionali'. Fra queste General Motors che nelle ultime ore ha annunciato un maxi-investimento da 7 miliardi di dollari per aumentare la sua produzione di veicoli elettrici negli Stati Uniti. Nel 2021 le strozzature alle catene di approvvigionamento non hanno fermato Tesla. Le consegne sono infatti salite dell'87% a 936.000 auto. Gli analisti stimano che Tesla potrebbe consegnare quest'anno 1,5 milioni di veicoli, in linea con il suo obiettivo di aumentare le consegne del 50% l'anno per un periodo prolungato. Un target per raggiungere il quale giocano un ruolo cruciale i nuovi impianti in Germania e in Texas.
    Per Musk i risultati sono una rivincita contro le cassandre che criticano la sua Tesla. A loro risponde con conti stellari e guardando allo spazio con la sua SpaceX.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie