Auto: dalla Nasa a Torino, Electra Vehicles investe 3,6 mln

Per sviluppare una supercar elettrica tra il Piemonte e l'Emilia

Redazione ANSA TORINO

Dalla Nasa al mondo dell'automotive, tra Torino e la Motor Valley dell'Emilia: la startup innovativa statunitense Electra Vehicles, nata a Boston, investe a Torino 3,6 milioni di dollari per sviluppare una supercar elettrica. Il piano, che prevede qualche decina di assunzioni a Torino, è stato illustrato dal ceo Fabrizio Martini in un incontro presso la sede della Regione Piemonte.
    Liftt e Club degli Investitori mettono sul piatto rispettivamente 610.000 e 540.000 dollari a sostegno della società con Dna aerospaziale e già presente in Usa e Giappone.
    Electra Vehicles, che ha sviluppato un software di controllo delle batterie per i veicoli elettrici basato sull'intelligenza artificiale, deve ancora scegliere dove insediare la sua sede a Torino. Tra le ipotesi c'è quella delle Ogr. L'azienda, che ha avuto il supporto del Centro Estero Internazionalizzazione del Piemonte, ha già fornito il software di gestione delle batterie di Fulminea, la prima hypercar elettrica italiana realizzata da Automobili Estrema.
    "Ancora una volta, il Piemonte riesca a essere capace di attirare imprese altamente tecnologiche desiderose di investire, creare posti di lavoro e aprire sedi nelle nostre città. Il futuro dell'industria dell'automobile si gioca molto sull'elettrico", commenta Fabrizio Ricca, assessore all'Internazionalizzazione della Regione Piemonte "Electra Vehicles ha sviluppato una soluzione basata sull'Intelligenza Artificiale che utilizza un approccio innovativo per migliorare le performance delle batterie elettriche. Ci piace la loro capacità di essere un ecosistema, di integrare competenze diverse" sottolinea Marco Morchio, Business Angel del Club degli Investitori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie