Italian Motorcycle Championship, a Lignano sfilata di custom

Premi assegnati in occasione dell'Italian Bike Week

Redazione ANSA MILANO

Le moto 'speciali' dell'Italian Motorcycle Championship sono state protagoniste, lo sorso weekend, dell'Italian Bike Week di Lignano Sabbiadoro. Durante la giornata di domenica, sul palco principale del villaggio, sono infatti state presentate le moto vincitrici del Custom Bike Show. Tra i numerosi costruttori presenti, da tutte le regioni d'Italia, hanno partecipato anche pezzi unici provenienti da Germania, Austria e Slovenia.
    La categoria Cafe Racer è stata appannaggio della Honda CB750F dell'officina veneziana Sam Garage, mentre la miglior Scrambler è stata la Yamaha XTZ750 di GDesign Custom. La Ducati Monster di Mr Fighter ha superato gli altri concorrenti nell quasi omonima categoria Streetfighter. Tra le Harley-Davidson, il Panhead dell'atelier astigiano DMCToys4man ha primeggiato fra le Old Style, mentre la Fat Boy di Mastercycles è stata la più votata nella classe Modified.
    È invece arrivata dalla Calabria la Bagger più votata, ovvero la Road King di Devil's Garage, mentre la Shovelhead dei Fratelli Borgo di Treviso si è aggiudicato il riconoscimento per la Freestyle più creativa. Il primo premio delle custom metric è andato alla Honda VJ 600 dell'officina romagnola Fast Kustom.
    Se poi il riconoscimento per il miglior customizer emergente è andato a Manara Art-Works per la sua Kawasaki VN900, il momento più atteso è stato quello del premio di maggior prestigio: la Best in Show della prima Italian Bike Week che è andato alla Harley-Davidson V-Gold dei milanesi CrazyOils.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie