Bosch, soluzioni digitali per accelerare sviluppo nuove auto

Dati su complessità elettroniche monitorati e condivisi su Cloud

Redazione ANSA ROMA

 Cresce il numero di funzioni elettroniche e software nelle automobili di ultima generazione e di conseguenza i costruttori devono affrontare, fra le molte complessità, quella di tempi di sviluppo sempre più stretti in quanto le nuove applicazioni e l'allargamento a quelle già collaudate richiedono sempre più test e con una tabella di marcia serrata.
    Un problema a cui pongono rimedio le nuove soluzioni software di Bosch Engineering che consentono l'implementazione mirata di numerosi sviluppi funzionali, spostando nello spazio digitale molti processi di progettazione e test altamente dispendiosi in termini di tempo.
    "Operando in questo modo - affermato Jochen Reichert, responsabile dello sviluppo delle soluzioni digitali in Bosch Engineering - garantiamo raccolta, organizzazione e analisi dei dati meno complesse ma molto efficienti durante il processo di sviluppo, nonché un utilizzo ottimale delle capacità".
    Con la connettività digitale basata sul Cloud - che mette in comunicazione in tempo reale team di ingegneri, veicoli e dati - tutti i collaboratori del progetto possono accedere ai veicoli e ai loro dati già raccolti in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Così è possibile scambiare dati anche tra team di ingegneria decentralizzati e coinvolgere partner esterni o fornitori di servizi.
    Uno dei vantaggi delle soluzioni digitali di Bosch Engineering è data dal fatto che si tratta di applicazioni altamente user-friendly, poiché sviluppate in base alle esigenze specifiche e continuamente ottimizzate dai team di ingegneri nell'uso quotidiano. Altro vantaggio è la struttura modulare.
    I clienti possono integrare singole soluzioni nella struttura del software esistente, ottimizzando parzialmente il processo, oppure possono utilizzare tutte le soluzioni in un unico pacchetto completo, i cui componenti sono perfettamente adattati l'uno all'altro. Questo approccio permette quindi un supporto continuo durante l'intero flusso di lavoro, dalla gestione della flotta all'accesso ai dati dei veicoli di prova, fino all'analisi dei dati.
    La soluzione digitale semplifica anche la gestione della flotta di vetture da testare; il gestore delle auto ha costantemente accesso a una panoramica esatta dei singoli veicoli, dello stato delle attrezzature, della posizione e della disponibilità all'uso. I dati del veicolo possono essere estratti e aggiornati facilmente, garantendo una fotografia puntuale della situazione.
    Gli ingegneri sono supportati durante l'esecuzione e l'analisi dei test sui veicoli e durante la gestione dei dati dai programmi Remote Vehicle Access e Fleet Falcon. Il primo è particolarmente adatto per operazioni diagnostiche e applicative complesse da eseguire sui veicoli. Tra le altre cose, è possibile accedere al veicolo tramite connessione remota durante le prove su strada per raccogliere i dati di misurazione, condurre la diagnostica e aggiornare i dati flash.
    Fleet Falcon è progettato per l'analisi dei dati di misurazione di più veicoli o dell'intero parco auto. Gli utenti possono creare rapidamente dashboard personalizzate con diagrammi che offrono una presentazione visiva user-friendly dei dati in tempo reale.
    Ampliamento continuo del portafoglio
 "Con il nostro portafoglio di software che stiamo ampliando e adattando ai nuovi sviluppi nel settore automotive - ha dichiarato Johannes-Jörg Rüger, presidente di Bosch Engineering - stiamo creando le basi per la rapida integrazione di funzioni innovative nel veicolo, in particolare in aree ad alta intensità ingegneristica di opportunità strategiche, come l'elettrificazione e la guida autonoma".  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie