Dacia, GPL trasversale su gamma per soluzione eco smart

Motorizzazione Eco-G con forte crescita in Europa

Redazione ANSA MILANO

Un'offerta ECO-G su tutte vetture termiche della gamma, per Dacia che punta anche al motore Bifuel benzina-GPL. Se nel mondo oggi circolano circa 28 milioni di veicoli GPL ed oltre 2,5 milioni in Italia, dal 2008 sono quasi 250.000 i veicoli GPL venduti da Dacia in Italia e dal 2019 i veicoli Dacia hanno conquistato la leadership del mercato GPL.
    Con una market share del 40% nei primi 4 mesi del 2022, ed una crescita del 17% rispetto al primo quadrimestre 2021, Dacia mantiene quindi il primo posto nel ranking del mercato auto GPL.
    Il successo di questa motorizzazione è testimoniato anche dal fatto che oggi oltre due clienti Dacia su tre scelgono la motorizzazione ECO-G al momento dell'acquisto.
    L'affermazione del GPL nel mercato italiano si deve ai numerosi vantaggi che offre al cliente. Il GPL proviene soprattutto dall'estrazione del gas naturale, non è tossico e non contiene piombo né benzene. Questa alimentazione è considerata 'pulita' in quanto consente di ridurre del 10% le emissioni di CO2. La scelta della doppia motorizzazione benzina-GPL è in linea con la filosofia del brand dacia. Più si guida in modalità GPL, più crescono i vantaggi. Il cliente risparmia infatti il 40% su ogni pieno rispetto alla benzina, da 4 a 5 euro ogni 100 km. L'autonomia con un pieno di benzina e gpl può arrivare fino a 1300km con Dacia Sandero, pari al tragitto da Udine a Reggio Calabria.
    Dacia, grazie all'esperienza maturata sul campo di oltre 10 anni, integra la tecnologia gpl nel motore TCe 100 ECO-G in fabbrica, direttamente sulle catene di montaggio. In questo modo, offre impianti di primo montaggio. La capacità del bagagliaio è invariata rispetto ai modelli benzina dal momento che l'impianto prende il posto della ruota di scorta, garantendo il massimo volume di carico. Con un solo tasto è possibile passare dalla modalità benzina a quella GPL ed i rifornimenti sono a portata di mano grazie alla rete di oltre 4.500 stazioni di servizio sul territorio italiano.
    "Dacia si conferma un marchio moderno e attuale - ha commentato Guido Tocci, Managing Director Dacia Italia - con la sua filosofia, unica nel mercato automotive, pensata per rispondere alle nuove tendenze di consumo, promuovendo uno stile essenziale negli acquisti ed in sintonia con lo stile di vita dei suoi clienti. La strategia Dacia è notevolmente cambiata rispetto ai primi anni di vita, puntando fortemente sulla ricerca del valore". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie