Citroën, luci a Led: stile e design ma anche tanta sicurezza

Disponibili su tutta la gamma, da compatte a suv a monovolume

Redazione ANSA ROMA

Oltre ad essere un importante elemento di sicurezza, i gruppi ottici conferiscono stile e identità ad una vettura. Tutti i modelli Citroën si caratterizzano per gruppi ottici innovativi e di design e molti dispongono di fari con luci a Led. Il suv Citroën C5 Aircross si distingue per la firma luminosa a Led su due livelli e per i gruppi ottici posteriori in rilievo, con quattro moduli 3D anch'essi a Led.
    Nuova Citroën C3 e C3 Aircross sono dotate, entrambe, di luci diurne a Led e di proiettori dallo sguardo tecnologico a Led su tutte le versioni mentre C4 ed ë-C4 - 100% ëlectric inaugurano l'illuminazione 100% Led «Citroën Led Vision» e la firma luminosa posteriore a Led a V, per una totale coerenza con il frontale.
    Tra gli elementi di design che contribuiscono ad esprimere l'identità di una vettura, un ruolo fondamentale è rappresentato sicuramente dal frontale, in particolare dai gruppi ottici.
    Oltre ad essere un elemento stilistico, i fari rappresentano soprattutto un importante strumento di sicurezza.
    Nella sua storia, Citroën ha sempre saputo offrire ai conducenti un nuovo modo di vedere la strada, con nuove tecnologie sempre affiancate da un design originale e immediatamente riconoscibile. Oggi diversi modelli della gamma beneficiano di questa lunga competenza e si contraddistinguono per la presenza di gruppi ottici a Led.
    La gamma moderna ha avuto una forte innovazione nel 2014 con C4 Cactus che ha inaugurato un nuovo design con una firma luminosa tecnologica ed esclusiva, caratterizzata da fari diurni a Led.
    Nel 2016, Citroën C3 ha inaugurato la nuova firma luminosa su più livelli, un vero segno identificativo di appartenenza alla marca che solleva lo sguardo dell'auto e rafforza la percezione di altezza del cofano. Oggi C3 rafforza la sua personalità e rinnova la sua identità grazie al nuovo frontale, ispirato direttamente dalla concept car CXPerience.
    Un altro modello che si caratterizza per i gruppi ottici è la C5 Aircross. Il frontale è ampio e imponente, e riprende perfettamente l'identità stilistica di Citroën, con gli "chevron" e la firma luminosa su due livelli. I gruppi ottici superiori includono i fari diurni e gli indicatori di direzione, entrambi a Led, e sono collegati agli "chevron" con un doppio profilo cromato che si estende per l'intera ampiezza del frontale e sottolinea l'ampiezza del veicolo.
    Un'identità unica e audace contraddistingue il frontale moderno e tecnologico di nuova ë-C4 - 100% ëlectric e C4. Il frontale, con la firma luminosa a V, riprende i nuovi codici estetici di Citroën, introdotti da CXPerience Concept, Ami One Concept e 19_19 Concept e inaugurati su nuova C3 all'inizio del 2020, evoluzione naturale della firma dei frontali Citroën con i proiettori su due livelli e gli "chevron" cromati che si estendono su tutta la larghezza del veicolo.
    Con i gruppi ottici collegati da una fascia nera lucida, le nuove C4 e ë-C4 - 100% ëlectric inaugurano la firma luminosa posteriore a Led a V, apparsa su Ami One Concept e 19_19 Concept, che offre una totale coerenza con il frontale. Si ritrova la firma luminosa a V di Citroën anche su Citroën C5 X, ammiraglia purosangue destinata alle grandi percorrenze. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie