Bosch, sistema CVT4EV migliora efficienza auto elettriche

Trasmissione variazione continua (CVT) ne aumenta l'autonomia

Redazione ANSA ROMA

Nell'impiego giornaliero delle auto elettriche, alcune situazioni pongono ancora sfide da superare per rendere completamente efficienti i veicoli con propulsione 100% a batteria e, di conseguenza, renderli davvero utili per combattere le emissioni di gas serra.
È il caso del traino di rimorchi da campeggio o portabarca, della guida su salite ripide con carichi pesanti a bordo, o - ancora - della percorrenza di lunghi tratti di autostrada ad alta velocità. In tutte queste condizioni il sistema elettrico deve erogare continuativamente una grande potenza, con un elevato assorbimento di energia. La conseguenza è che la carica della batteria si riduce rapidamente, obbligando prima del tempo al 'rabbocco' elettrico.

Una delle ragioni di queste problematiche - spiega Bosch - deriva dal fatto che quasi tutte le auto elettriche hanno solo una marcia avanti, mentre in queste situazioni 'gravose' sarebbe utile poter cambiare rapporto.
Per dimostrare come l'aggiunta di un cambio progettato ad hoc per i Bev potrebbe far funzionare meglio tutto il sistema Bosch ha installato una trasmissione automatica a variazione continua (CVT - continuously variable transmission) con cinghia di spinta in un veicolo di prova.
Questo nuovo tipo di cambio, chiamato CVT4EV, aumenta le prestazioni fino al 4% e a seconda della progettazione, può offrire a parità di erogazione più coppia in trazione, oppure migliore accelerazione o, ancora, una velocità massima più elevata.

"Con il nuovo CVT4EV i costruttori possono espandere la gamma di installazioni nei veicoli elettrici - ha dichiarato Gert-Jan van Spijk, responsabile dell'ingegnerizzazione del CVT in Bosch - e migliorare l'efficienza del sistema perché la trasmissione regola continuamente il rapporto senza perdita di trazione. Il tutto mantenendo la facilità di guida che è tipica dei veicoli elettrici".
Questo sviluppo è stato realizzato da Bosch - che ha contribuito con la propria esperienza nei sistemi e con diversi componenti a completare le soluzioni CVT esistenti - assieme ad alcuni produttori specializzati in trasmissioni. La variazione continua delle marce del CVT4EV offre il miglior equilibrio possibile di efficienza e performance.
A questo scopo, il sistema può controllare liberamente la velocità e la coppia del motore elettrico. Alle basse velocità, un rapporto più basso migliora l'accelerazione e la manovrabilità in salita, mentre un rapporto più alto aumenta l'efficienza alle velocità superiori, oltre che aumentare la velocità massima. Inoltre, fornisce più coppia durante il traino e la guida off-road, pur consumando meno energia.

Ciò significa, spiega Bosch, che per ottenere prestazioni identiche (se non superiori) può essere utilizzato un motore elettrico meno costoso e più compatto. In alternativa, lo stesso propulsore - continuando ad essere alimentato con la stessa batteria - può raggiungere autonomie maggiori.
La proposta che il colosso tedesco dell'innovazione e dei servizi mette a disposizione dei costruttori comprende un modulo CVT4EV, un inverter, un motore elettrico e una trasmissione con rapporto adattato al veicolo. Risulta idonea a una varietà di applicazioni dalle auto di media grandezza alle vetture sportive fino ai veicoli commerciali leggeri.
Il concept del CVT4EV con numerosi componenti Bosch è stato sviluppato dalla consociata olandese Bosch Transmission Technology B.V., di Bosch, con sede a Tilburg.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie