Società & Diritti

'Musica senza barriere' con l'Orchestra giovanile Cherubini

17 concerti in Rsa ravennati, coop sociali, carcere, conventi

 © ANSA
  • Redazione ANSA
  • RAVENNA
  • 22 giugno 2021
  • 14:47

(ANSA) - RAVENNA, 22 GIU - Portare la musica nelle Rsa di Ravenna e della provincia, nella Casa Circondariale, nelle cooperative sociali del territorio, nei conventi: è l'obiettivo dell'iniziativa 'La musica senza barriere', alla terza edizione, un itinerario di 17 concerti, fino al 28 luglio, duranti i quali le formazioni da camera dell'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini fondata da Riccardo Muti - in quartetto d'archi o d'ottoni, in duo o quintetto o ensemble - suonano per chi ancora non può varcare la soglia di un teatro. Porteranno in dono pagine musicali - Haydn, Beethoven, Verdi, Smetana, Fauré, Gershwin, ma anche Rota, Morricone, Modugno e i classici del rock - "perché la musica sia un diritto inalienabile e un conforto offerto a tutti, nessuno escluso".
    "La cultura, la musica sono cibo spirituale", ricorda Muti, per mettere in guardia dal pericolo di considerarle, al contrario, un aspetto secondario e 'dispensabile' dell'esperienza umana. I componenti dell'Orchestra Giovanile hanno non solo assorbito questa lezione, ma sono pronti a condividerla e metterla in pratica anche quest'estate. Già nel 2019 e nel 2020 l'iniziativa ha raggiunto luoghi destinati al volontariato, alla cura e al recupero delle persone, e dall'8 giugno le formazioni da camera sono impegnate in un itinerario di diciassette concerti tra Ravenna, Russi, Cervia, Lugo e Faenza. I musicisti della Cherubini sono tutti sotto i 30 anni, provengono da ogni regione d'Italia e nel corso del loro triennio in orchestra, superate le rigorose selezioni, hanno l'opportunità di lavorare non solo con Muti, che ha creato l'orchestra nel 2004, ma con direttori e solisti di calibro mondiale, all'interno di prestigiose rassegne e nuove produzioni. (ANSA).
   

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie