A San Marino in 2.700 ballano nella discoteca covid-free

Applicato il modello 'green pass' per 'The vibe is on'

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 20 GIU - In 2.700 hanno ballato, fino alle prime luci dell'alba, all'Area eventi Shooting club di San Marino, una grande discoteca a cielo aperto che ha sperimentato 'The vibe is on', il primo evento musicale covid-free.
    Soddisfatti gli organizzatori, il gruppo Musica di Riccione e la Segreteria di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino. "Abbiamo dimostrato - commentano - che è possibile organizzare eventi in perfetta sicurezza e osservando le disposizioni per il contenimento del contagio".
    A San Marino è stato applicato il modello 'green pass': l'ingresso era consentito esclusivamente a chi poteva esibire un certificato di avvenuta vaccinazione o della guarigione da Covid-19 o, in alternativa, un tampone negativo eseguito entro le 48 ore precedenti l'ingresso.
    Alla serata hanno lavorato circa 250 persone tra baristi, facchini, tecnici e Pr e più di 100 steward che hanno presidiato i check point. Gli spettatori sono arrivati da molte parti d'Italia e anche dall'estero: alcuni di loro hanno fatto scalo all'aeroporto 'Marconi' di Bologna direttamente nella giornata di sabato mentre tanti altri hanno soggiornato nelle strutture ricettive di San Marino e della Riviera.
    In consolle c'era Sven Vath, uno dei dj più noti dell'ambiente, che ha voluto essere al fianco del gruppo Musica per riaccendere i riflettori sul mondo delle discoteche. Insieme a lui Dana Ruh, Massimino Lippoli, Idriss D, Fabrizio Maurizi, Philipp & Cole, Enrico Barbuti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA