Consulta,a mafiosi scelta tragica libertà-fine pena mai

E' uno dei passaggi dell'ordinanza sull'ergastolo ostativo

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 11 MAG - L'attuale disciplina che impedisce ai mafiosi condannati all'ergastolo ostativo di accedere alla liberazione condizionale se non collaborano prefigura una sorta di "scambio" tra informazioni utili a fini investigativi e conseguente possibilità di accedere ai benefici penitenziari. E pone il condannato in casi limite di fronte"'a una scelta tragica": tra la propria (eventuale) libertà, che può tuttavia comportare rischi per la sicurezza dei propri cari, e la rinuncia a essa, per preservarli da pericoli". Lo sottolinea la Corte costituzionale in uno dei passaggi dell'ordinanza sull'ergastolo ostativo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA