Trenitalia: in arrivo i primi 110 treni ibridi Blues

Anche per linee non elettrificate, 800 milioni di investimento

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 04 MAR - Per le linee ferroviarie non elettrificate arrivano i treni ibridi. Presentato oggi a Firenze Blues, primo treno ibrido di Trenitalia (gruppo Fs Italiane) a tripla alimentazione. In totale, secondo quanto annuncia l'azienda, sono previsti 110 nuovi Blues, che opereranno in Valle d'Aosta, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Calabria, Sicilia, e Sardegna.

I nuovi treni sono prodotti negli stabilimenti Hitachi Rail di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria. Le consegne partiranno dalla Toscana nel corso del 2022. Blues può viaggiare con motori diesel su linee non elettrificate, con motore elettrico su quelle elettrificate, e con batterie per percorrere il primo e l'ultimo miglio sulle linee non elettrificate, o durante la sosta nelle stazioni, in modo da azzerare emissioni e rumori.

"Stiamo parlando di circa 800 milioni di euro di investimento", ha affermato Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia, oggi a Firenze per la prima tappa del road show di presentazione: "Vogliamo far vedere a tutti i cittadini - ha aggiunto - quanto sono belli e confortevoli i nostri treni nuovi, perché è importante che le persone lascino sempre di più la macchina e prendano il treno". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA