Gioia Cipressa,figlia ct ora sogna Tokyo

'Vezzali l'esempio da seguire. Gara a squadre e poi le Bahamas'

(ANSA) - NAPOLI, 6 LUG - Una medaglia d'oro val bene una notte insonne. Lo sa bene Erica Cipressa, prima azzurra a portare a casa il metallo più pregiato alle Universiadi di Napoli nel fioretto femminile. "L'adrenalina quando vinci una gara - spiega il giorno dopo all'ANSA - è enorme e si fa fatica a prendere sonno, ma il risveglio è fantastico. Sono molto contenta di aver vinto, ero venuta qui con questo obiettivo e l'ho raggiunto. Ed è stato ancora più bello vincere davanti al pubblico di casa, ai miei amici e al mio ragazzo. Posso dire che per me è stata la giornata perfetta. Ci sono tante variabili in un assalto, gli arbitri, la fortuna, gli avversari e invece è andato tutto liscio". Fin troppo facile la finale contro la francese Patru dominata 15-3: "Non pensavo al punteggio ma solo a mettere a segno le stoccate, una dopo l'altra. Non credevo di vincere così facile, anche se con lei avevo già vinto quest'anno per 15-7".
    Figlia di papà Andrea, oro a Los Angeles nel fioretto a squadre e ct della nazionale, Erica spiazza tutti quando dice di voler ripercorrere le orme di Valentina Vezzali: "Lei è un esempio per tutti, ha vinto tantissimo". Soprattutto in quei Giochi Olimpici che al momento sono un sogno: "Sono ventiquattresima nella classifica mondiale e sesta tra le italiane (a Tokyo 2020 vanno quattro atlete per arma). Sono indietro, ma i giochi sono ancora aperti, ho un anno per fare bene ma ora penso a lunedì. Abbiamo la gara a squadre, abbiamo una squadra forte - dice - e penso che ce la possiamo fare.
    Sarebbe bello fare il bis". Sarà l'ultima fatica stagionale per Erica, da chiudere possibilmente in bellezza, prima delle agognate vacanze: "Me le merito - dice aprendosi in un sorriso - le aspetto da un anno. Dove? Alle Bahamas e a Miami".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie