Campania

Turismo: Venanzoni, per Vesuvio domande sempre inevase

(ANSA) - NAPOLI, 16 LUG - "La domanda sorge spontanea: Che cosa si intende veramente fare per il rilancio e la ripresa turistica del Vesuvio, post pandemia? Lo abbiamo chiesto nei giorni scorsi al presidente dell'Ente Parco del Vesuvio e oggi ci rivolgiamo al sindaco di Ercolano in seguito alla decisione di far ripartire, il giorno 19 luglio prossimo, la sosta a pagamento lungo la strada di accesso al Vesuvio. La prenotazione e il pagamento della sosta, come indicato nell'ordinanza sindacale, potrà avvenire collegandosi al sito www.parksuvio.it.
    Quindi un sistema Vesuvio sempre più improntato alla tecnologia, all'innovazione. Si va avanti nella riorganizzazione dei servizi ma si continua a non dare risposte alle richieste, alle segnalazioni che da tempo vengono inoltrate, anche alla nostra attenzione, da parte di guide turistiche, tour operator, trasportatori e ristoratori". Così in una nota Diego Venanzoni consigliere regionale della Campania".
    "E' ancora irrisolta la questione della biglietteria on line che, spesso, va in tilt, e che costringe non pochi visitatori, provenienti anche da ogni parte del mondo, a tornare indietro senza avere potuto godere - aggiunge - delle bellezze del nostro vulcano. Manca una copertura efficiente per consentire la comunicazione, isolando di fatto il Vesuvio dal resto del mondo.
    E da lunedì si aggiunge, o meglio si attiva un altro servizio, quello della sosta a pagamento, a cui si può accedere inoltre solo con carta di credito. Attendiamo i risultati nella speranza che la normalità diventi una caratteristica essenziale per il vero e reale rilancio del Vesuvio". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie