Clima: von der Leyen, da fondo Ue aiuti diretti a famiglie

Attivo dal 2025, servirà a compensare le fasce vulnerabili

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 20 LUG - Il Fondo sociale parte del pacchetto clima della Commissione europea potrà servire anche a dare aiuti diretti a famiglie a basso reddito alle prese con i costi della transizione ecologica. Lo ha precisato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen partecipando a un webinar della School of Transnational Governance dello European University Institute (Eui), creato nel 1972 dai paesi fondatori dell'Ue.
    Nei piani della Commissione, ha spiegato von der Leyen, il nuovo Fondo "sarà attivo dal 2025, un anno prima del mercato della CO2 per trasporti ed edifici, e sarà cofinanziato al 50% dagli Stati, per arrivare a 144 miliardi" nel settennio 2025-2032.
    Servirà a dare "compensazioni dirette al reddito" delle fasce sociali vulnerabili e "a innovazioni che abbattono i costi dell'energia" per le stesse fasce sociali, come ad esempio soluzioni per l'efficienza energetica delle abitazioni.
    "La povertà energetica è già un problema oggi", ha avvertito la presidente della Commissione. "Senza il mercato CO2 per trasporti ed edifici", criticato da più parti per i suoi costi sociali, "la transizione avrà luogo lo stesso ma non avremmo il Fondo sociale per farvi fronte", ha concluso von der Leyen.
    In caso la proposta della Commissione fosse approvata, il Fondo potrebbe valere 15,6 miliardi (co-finanziamento incluso) per l'Italia, terzo paese beneficiario in Ue. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA