Agroalimentare: Buono!Tutta la filiera per la sostenibilità

Presentato documento 'Uniti nel cibo'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - Una presa di posizione comune la presa di posizione unitaria e inedita nella storia del nostro Paese tra agricoltura, industria alimentare e distribuzione nel promuovere il cibo italiano, i valori della Dieta Mediterranea, dei territori e la sostenibilità contro il cibo di sintesi. E' quella avvenuta nella due giorni di "Buono! Storie italiane di agricoltura, territori e cibo sostenibili", l'appuntamento organizzato e preparatorio di "Maker Faire Rome - The European Edition", evento promosso e realizzato dalla Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con il Santa Chiara Lab - Università di Siena, con il supporto di Rural Hack e Agro Camera e con la partecipazione di Asvis, Arsial, Borghi Autentici, Commissariato per la partecipazione dell'Italia a Expo 2020 Dubai, Apre e patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri.
    "A Buono! - dichiara Angelo Riccaboni, Presidente del Santa Chiara Lab - Università di Siena e Presidente della Fondazione PRIMA - Barcellona - è stato presentato il documento "Uniti nel cibo" frutto del gruppo di lavoro coordinato dal MAECI verso il vertice dei Sistemi alimentari 2021, costituito dai rappresentanti di tutte le associazioni di categoria delle imprese del settore agroalimentare e da me coordinato. Il documento definisce 10 impegni comuni e dimostra che in Italia esiste un modello agroalimentare eccellente e sostenibile che rappresenta un riferimento importante ed esportabile in altri contesti, in grado di risolvere questioni che riguardano l'ambiente e la società". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA