'Idrogeno il nuovo oro', convegno al Senato

Prospettive del vettore energetico nel libro di Nicola Conenna

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 GIU - "L'idrogeno è l'elemento più leggero dell'universo, il nuovo vettore energetico basato su un modello alternativo, diffuso, decarbonizzato e totalmente pulito. Avremo bisogno di un nuovo vettore, che sia una molecola priva di carbonio. L'idrogeno fa al caso nostro: potrà assolvere a vari compiti nel nuovo sistema energetico, è completamente pulito e si ossida producendo solo acqua". Così il professor Nicola Conenna, l'autore del libro "Idrogeno Il Nuovo Oro", presentato oggi in Senato nel corso della conferenza stampa organizzata dal Senatore Maurizio Buccarella, membro del Gruppo Misto LeU Ecosolidali e presidente dell'interguppo parlamentare per la transizione energetica e l'idrogeno verde.
    "L'Italia è nel pieno di un caos climatico che riguarda anzitutto l'area del Mediterraneo - ha detto la senatrice Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto -. L'emergenza energetica dovrebbe far scaturire un'opportunità di accelerare verso la transizione. L'idrogeno può essere il volano di questo percorso. Servono investimenti: pensiamo al campo dei trasporti.
    Noi come paese abbiamo lo strumento del Pnrr, bisogna sfruttare i 3,2 miliardi messi a disposizione e non piovuti dal cielo.
    L'Italia ha un'unica risorsa per l'autosufficienza energetica e non è la diversificazione. E' la strada delle rinnovabili, piuttosto.
    "Nascerà una nuova economia decentrata, basata sull'autoproduzione, gli scambi fra vicini e sulle Comunità dell'energia" puntualizza il senatore Buccarella "L'idrogeno darà vita ad una vera e propria 'economia dell'idrogeno', che se abbinata ad energia primaria rinnovabile di origine solare, si caratterizzerà come una economia completamente a zero emissioni climalteranti". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA