Fs: costi energia 2021 +55%,punta su rinnovabili,autoconsumo

Oltre il 70% dei treni in Italia viaggia su rete elettrificata

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 APR - Il caro bollette si fa sentire anche per il Gruppo Ferrovie dello Stato che di fronte ad un aumento di consumi del 6% nel 2021 ha visto aumentare i costi del 55%. I consumi annui ammontano a circa 6 TWh, pari al 2% del fabbisogno annuale di energia elettrica a livello nazionale che servono per alimentare la trazione ferroviaria e far viaggiare i treni sugli oltre 12.000 chilometri di linea elettrificata e i treni a trazione diesel sui restanti 4.600 chilometri. E' quanto risulta da un Report del Gruppo.
    In dettaglio l'energia elettrica per trazione ferroviaria assorbe quasi il 70% del totale dei consumi. Oltre il 70% dei treni in Italia infatti, si sottolinea, viaggia su rete elettrificata con risvolti ambientali positivi in termini di sostenibilità. Per risparmiare Fs punta sulla produzione e l'autoconsumo e su una differenziazione del mix energetico che veda un maggiore utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, come promette il piano industriale del Gruppo che l'Ad Luigi Ferraris presenterà ad aprile. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA