Nucleare: Greenpeace, Cingolani difende ambiente o lobby?

Associazione su Twitter, da transizione a finzione ecologica

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 SET - "Per #Cingolani il #nucleare sarebbe il futuro? Parlare di reattori di quarta generazione che non esistono e di tecnologie che non sono sicure né convenienti significa spostare l'attenzione dalla realtà - che per il clima è già critica - alla fantasia". Lo scrive Greenpeace Italia su Twitter, commentando l'apertura di ieri al nucleare di ultima generazione da parte del ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani.
    "#Cingolani ha aggiunto che gli ambientalisti sarebbero peggio della catastrofe climatica - scrive Greenpeace Italia un un altro tweet -. Eppure sempre più persone si mobilitano per difendere il Pianeta! Quali interessi preferisce difendere il Ministro: quelli dell'ambiente o quelli delle lobby?" "Dubbi sulle #rinnovabili, difesa delle auto a combustibili fossili, entusiasmo per il #nucleare, accuse agli ambientalisti che sarebbero peggio della catastrofe climatica - conclude l'ong ambientalista in un terzo tweet -. #Cingolani dalla #transizioneecologica alla finzione ecologica il passo è breve!" (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA