Clima: I4C, Italia perde terreno sulla decarbonizzazione

Deve tagliare 15% consumi energia e raddoppiare su rinnovabili

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 APR - Negli ultimi anni l'Italia sta perdendo la sua leadership nel processo di decarbonizzazione dell'economia: fondamentale tagliare i consumi di energia del 15% e raddoppiare il consumo di energia da fonti rinnovabili.
    Così I4C-Italy for Climate, l'iniziativa della Fondazione per lo sviluppo sostenibile presieduta da Edo Ronchi promossa da un gruppo di imprese e di associazioni di imprese sensibili al tema del cambiamento climatico, commentando l'ultimo rapporto dell'Ipcc sulla mitigazione.
    In particolare, secondo I4C, "l'Italia, in linea con il trend europeo, ha avviato un importante processo di decarbonizzazione dell'economia negli ultimi trent'anni che ha portato a una riduzione delle emissioni nazionali al 2021 di circa il 20% rispetto al 1990". Negli ultimi anni, l'Italia ha rallentato moltissimo il taglio delle emissioni (solo il 3% fra il 2014 e il 2021) "proprio nel momento in cui le tecnologie pulite sono diventate più efficaci e disponibili ed è cresciuta la consapevolezza sulla crisi climatica" si legge nella nota.
    Una delle cause principali di questo rallentamento, spiega I4C, "è dovuto allo stallo delle fonti rinnovabili, che proprio dal 2014 hanno smesso di crescere nonostante il forte know how italiano acquisito nello scorso decennio e l'abbondante disponibilità di risorse primarie (come sole e vento). Per rimetterci in rotta con la traiettoria delle emissioni individuata dall'Ipcc, la Roadmap per la neutralità climatica dell'Italia elaborata da Italy for Climate indica che "dobbiamo urgentemente invertire la rotta e tagliare le emissioni entro il 2030 del 44% rispetto ad oggi. Questo sarà possibile solo se riusciremo a tagliare i consumi di energia del 15% e a raddoppiare il consumo di energia da fonti rinnovabili, a partire da quelle del settore elettrico, il cui stallo degli ultimi anni dovrà ripartire a ritmi 8/9 volte superiori".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA