Iren: 1,4 miliardi di valore aggiunto con investimenti green

Bilancio di sostenibilità 2020, raccolta differenziata +69,3%

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 06 MAG - Valore aggiunto di 1,4 miliardi di euro generato e distribuito nel 2020, 350 milioni di euro di investimenti nella multicircle economy, raccolta differenziata cresciuta al 69,3% nei territori serviti dal gruppo, riduzione del 3% dei prelievi di acqua dall'ambiente e 612 nuove assunzioni, di cui oltre il 50% under-30. Sono alcuni dei numeri del Bilancio di sostenibilità 2020 di Iren, che rendiconta le performance economiche, ambientali e sociali del gruppo e rappresenta uno strumento di monitoraggio degli obiettivi del piano industriale al 2025.
    "La crisi determinata dall'emergenza Covid 19 - commenta il presidente Renato Boero - ha accresciuto la consapevolezza della vulnerabilità del nostro modello di sviluppo e riportato al centro la forte interconnessione delle dimensioni economica, ambientale e sociale. Già da tempo, il gruppo Iren ha integrato la sostenibilità nella propria strategia di crescita fino a farla diventare la stella polare che ne orienteranno lo sviluppo futuro. Questa strategia e l'importante percorso di crescita ed efficientamento conseguito negli scorsi anni, hanno permesso al Gruppo di affrontare un anno straordinario come il 2020, segnato dalla pandemia da Covid-19, con estrema flessibilità e resilienza, garantendo la continuità operativa per oltre 440 comuni e la fornitura di servizi indispensabili a più di 4,6 milioni di persone". "L'approccio integrato e strategico allo sviluppo sostenibile - sottolinea il vice presidente, Moris Ferretti, titolare delle deleghe di corporate social responsibility - è alla base del nostro modello di business come testimoniano i 350 milioni di euro investiti nel 2020 nella multicircle economy sui 685 milioni complessivi investiti nel corso dell'anno". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA