Fmi: Covid ha esacerbato disparità, rischio tensioni sociali

Più poveri. Per le scuole chiuse rischi du disuguaglianze future

Redazione ANSA NEW YORK

(ANSA) - NEW YORK, 01 APR - Il Covid ha "esacerbato le preesistenti diseguaglianze di reddito e di accesso ai servizi pubblici di base, coma la sanità e i vaccini" e questo rischia di alimentare tensioni sociali. Lo afferma il Fmi nei capitoli analitici del Fiscal Monitor, sottolineando che le politiche per ridurre il divario dei redditi e migliorare l'accesso ai servizi si trovano a fare i conti con un contesto economico e sociale difficile. "Le finanza pubbliche si sono indebolite in molti paesi a causa della pandemia. E per finanziare queste importanti politiche e promuovere una crescita inclusiva, molti paesi dovranno aumentare le entrate e migliorare l'efficacia della spesa", mette in evidenza il Fondo che, guardando avanti, osserva come la chiusura delle scuole a causa della pandemia potrebbe aumentare le disuguaglianze future, riducendo fra l'altro la domanda per l'istruzione con conseguenze di lungo termine. Il virus farà aumentare di 95 milioni il numero di persone in estrema povertà nel 2020 rispetto alle stime pre-Covid. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA