Clima: Cmcc tra eccellenze mondiali su previsioni stagionali

In update del Wmo entra divisione di ricerca con sede a Bologna

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 01 OTT - Bologna diventa una delle capitali mondiali delle previsioni climatiche grazie alla ricerca svolta dalla divisione 'Climate Simulation and Prediction' del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (Cmcc), che ha sede nel capoluogo emiliano, all'Università di Bologna. L'attività del Cmcc (il cui centro di super calcolo ha sede in Puglia) sarà utilizzata dall'Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo) per produrre il suo bollettino periodico. È un nuovo traguardo per la città di Bologna, grazie alla sinergia con Cmcc, dopo la recente inaugurazione del nuovo data center del Centro europeo per le previsioni a medio termine al Tecnopolo.
    Al Global Seasonal Climate Update partecipano solo 14 centri da tutto il mondo, i più avanzati per la produzione di previsioni stagionali. Questo bollettino viene realizzato periodicamente dalla Wmo e contiene informazioni climatiche che possono essere utilizzate a vantaggio di settori come l'agricoltura, la gestione delle acque, la salute, l'energia, le cui attività sono legate alle condizioni meteo-ambientali e climatiche. Previsioni stagionali sempre più accurate consentiranno di ridurre le perdite socio-economiche associate alla variabilità stagionale, proteggere vite e salvaguardare beni e servizi. "Questa attività operativa del Cmcc - spiega Silvio Gualdi, direttore della divisione bolognese - si è dapprima inserita nell'ambito delle attività del Servizio europeo Copernicus sui cambiamenti climatici (Copernicus Climate Change Service - C3S), per poi inserirsi ora nell'ambito dell'Organizzazione meteorologica mondiale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA