Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Cinema: L'Aquila Film Festival premia 'Rebel'

Cinema: L'Aquila Film Festival premia 'Rebel'

Riconoscimento a El Arbi e Fallah. Di Corvaglia il miglior corto

(ANSA) - L'AQUILA, 30 NOV - Il film 'Rebel' di Adil El Arbi e Bilall Fallah ha vinto la 15/a edizione dell'Aquila Film Festival che si è chiuso all'Auditorium del Parco, lì dove era stato inaugurato dieci giorni fa da Toni Servillo. Il racconta una storia di due fratelli che lottano contro la minaccia dell'integralismo. Girato prevalentemente in Belgio e Giordania - dove sono state ricostruite le ambientazioni siriane - il film trae spunto dalle testimonianze dirette raccolte dai due giovani registi. "Abbiamo girato in vari punti della Giordania", hanno ricordato i due registi prima di salire sul palco per la premiazione - anche a Zarqa, la città di al-Zarqawi, uno dei terroristi più pericolosi, collaborò anche con al-Qaida". Alla premiazione, i giurati Eleonora Nascimben, reporter e comunicatrice sociale, e Michelangelo Iuliano, giornalista Mediaset, assente solo il regista e produttore Andrea Magnani.
    Un riconoscimento assegnato per "aver saputo raccontare con coraggio umano e cinematografico una storia estrema", si legge nelle motivazioni. "Un film duro e allo stesso tempo godibile, costruito alternando scene di grande cinema di guerra girate con la telecamera in spalla a momenti da musical - che servono anche a sublimare i passaggi più crudi e dolorosi della vicenda narrata con una scelta stilistica davvero notevole".
    Un premio anche "per aver raccontato l'orrore del fanatismo, costringendoci però a guardare il mondo con gli occhi di chi troppo frettolosamente siamo abituati a giudicare come un 'mostro': una prospettiva rovesciata che ci ricorda un grande compito del cinema, quello di restituirci l'empatia aprendoci a uno sguardo 'altro' da noi".
    La giuria dell'Università dell'Aquila, composta da Luca Cialfi, Leonardo Di Pietrantonio e Arianna Tomassini, ha concordato con scelta di 'Rebel'. A giudicare i cortometraggi, invece, sono stati i ragazzi degli Istituti Andrea Bafile e Domenico Cotugno partecipanti al Pcto dell'Aquila Film Festival.
    Premiata la distopia romantica di "Un'ora sola" di Serena Corvaglia. All'Auditorium anche Federico Cesari, celebre per i ruoli di Martino Rametta in "Skam Italia" e Daniele Mencarelli in "Tutto chiede salvezza". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie