Dall’ombelico all’alambicco. Un lunghissimo filo tra passato e presente legati da una Cintola

Prato - Mostra

La mostra Dall’ombelico all’alambicco. Un lunghissimo filo tra passato e presente legati da una Cintola, dedicata alla sacra Cintola reliquia mariana conservata presso la Cattedrale di Prato, collaterale alla mostra Legati da una cintola - L’Assunta di Bernardo Daddi e l’identità di una città presso il Museo di Palazzo Pretorio, è un percorso evocativo dello stretto legame tra la città e la reliquia mariana.
Come un lunghissimo filo che dai primordi della vita cittadina arriva fino a oggi, Prato riconosce nella Cintola-reliquia, ma anche nella Cintola-oggetto tessile e nella Cintola-indumento femminile, una rappresentazione polisemica della sua identità e della sua storia.
L’esposizione, scavando nei documenti conservati nell’Archivio di Stato, percorre questa labile eppur duratura traccia tessile che attraversa la storia di Prato e scandisce i tempi salienti del suo rapporto con la città. Metafora dell’archetipo femminile che da sempre accompagna le vicende di questa comunità, subendo sempre nuove metamorfosi, la Cintola non rappresenta solo l’intreccio medievale tra devozione e religione civile ma anche la moderna tensione verso un nuovo “mescolo” di saperi e di culture.


via ser lapo mazzei, 41, Prato

+39.057426064-

http://www.archiviodistato.prato.it/

as-po@beniculturali.it

Modifica consenso Cookie