Biennale, ripartono attività in pubblico con "Days"

Tre giornate con esibizioni Teatro, Danza e Musica

(ANSA) - VENEZIA, 07 AGO - Tre giorni di danza, musica e teatro con i giovani artisti di Biennale College, tra performance coreografiche, dj set e improvvisazioni guidate sotto il segno del dialogo fra le arti. Sono i "Biennale Days" che i direttori delle arti dal vivo - Marie Chouinard, Ivan Fedele, Antonio Latella - hanno ideato come incipit delle manifestazioni della Biennale di Venezia, che poi proseguiranno non stop fino al 25 ottobre.
    I Biennale Days, che invitano il pubblico della città negli spazi all'aperto dei Giardini della Biennale, inizieranno il 26 agosto con "Elogio della dimenticanza" di Antonio Latella (Teatro); in scena Latella e sette attori di fasce di età - Giovanni Franzoni, Caterina Carpio, Emiliano Masala, Alessandro Bandini, Giulia Mazzarino, Mariasilvia Greco, Barbara Mattavelli - impegnati nella creazione di un'improvvisazione in contatto diretto con il pubblico, un movimento unico senza inizio né fine, dal mattino fino al tramonto, il cui fil rouge è costituito da materiali sollecitati dal tema della censura, che informa tutta la Biennale Teatro 2020.
    Il 27 e 28 agosto sarà la volta di "In Museum" di Marie Chouinard (Danza), una performance partecipativa originariamente creata e interpretata dalla coreografa canadese, che poi la trasferisce ad altri danzatori. In Museum ha per protagonisti i 12 giovani danzatori selezionati per Biennale College, tutti tra i 18 e i 25 anni. Sono previsti sei "luoghi di spettacolo" diversi per altrettanti assoli simultanei a cui il pubblico potrà assistere muovendosi liberamente nello spazio aperto dei Giardini della Biennale.
    Negli stessi giorni, le serate si concludono all'insegna della musica con un dj set curato dai ragazzi selezionati dai workshop per giovani dj che, sotto la guida di Cristiano Spiller e Guglielmo Bottin hanno affrontato tecniche del missaggio, le funzioni del mixer, sperimentato la manipolazione del suono, ma anche approfondito la storia e la struttura della club music.
    Alla consolle Giovanni Coppola, Klaudio Leon Mati, Giulio Villano, ribattezzati "Aural Exciters". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie