Valle d'Aosta

Oyace, avviso di dialogo per ex hôtel Otemma

Obiettivo è trovare soggetto per riqualificazione struttura

L'ex Hôtel Otemma di Oyace, struttura chiusa dal 1992, potrebbe rinascere. L'immobile, di proprietà del Comune, è infatti al centro di un ambizioso progetto che non prevede l'utilizzo di soldi pubblici (anche perché sull'immobile il Comune ha un mutuo fino al 2035).
    Proprio in quest'ottica, l'amministrazione comunale ha pubblicato un "Avviso di Dialogo competitivo" con l'obiettivo di trovare un soggetto (società, privato o onlus) che proponga un progetto per la riqualificazione e la gestione del complesso immobiliare.
    Spiega la prima cittadina Stefania Clos: "In pratica raccogliamo le varie proposte da tutti i soggetti interessati e, una volta ascoltate le idee di tutti, il Comune farà un bando per vedere se altri operatori hanno interesse a realizzare il progetto selezionato. L'immobile sarà quindi dato in concessione gratuita: i privati spendono per sistemare l'immobile e il Comune, in cambio, non chiede l'affitto".
    La struttura, che si trova poco più a monte del centro di Oyace, presenta quattro piani, ma il piano terra è di alcuni privati, che hanno realizzato anni fa delle seconde case. Al primo piano, invece, c'è il bar utilizzato dagli ultimi gestori dell'immobile prima della chiusura (avvenuta nel 1992); il secondo piano era utilizzato come abitazione privata.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie