Valle d'Aosta

Donnas celebra i 50 anni della Doc per il vino

Omaggio alla viticoltura eroica della biblioteca comunale

Donnas celebra i 50 anni dell'ottenimento della Doc per il suo vino. Era l'8 febbraio del 1971 quando il ministero dell'Agricoltura riconobbe con un apposito decreto la denominazione di origine controllata al "Donnaz", primo vino valdostano a fregiarsi del titolo di Doc.
    La biblioteca rende omaggio alla viticoltura eroica nel suo bollettino presentando uno spaccato degli ultimi 50 anni del comune.
    ''Oggi il nostro vino Doc è conosciuto in tutto il mondo e nuove aziende si sono affacciate sul mercato'' commenta il sindaco Amedeo Follioley. Con orgoglio aggiunge: ''Le vigne fanno parte del paesaggio e dimostrano che la viticoltura è viva e vegeta.
    Invito i giovani a non mollare e a continuare nel solco della nostra tradizione vitivinicola''.
    L'area di produzione delle uve doc è raddoppiata in cinquant'anni e di pari passo è aumentata la qualità sotto il profilo tecnico. Le 60, 70 mila bottiglie prodotte in media ogni anno raggiungono con successo Canada, Stati Uniti, Giappone e Australia.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie